A- A+
Esteri
Usa, ora è paranoia palloni-spia. Abbattuto altro oggetto misterioso in Canada
Jet /Caccia

Un F22 Usa ha abbattuto un oggetto non identificato in Canada

Un 'oggetto non identificato' è stato abbattuto in Canada, nel cielo dello Yukon. L'operazione è stata portata a termine da un F-22 Usa che ha ricevuto un ordine diretto del premier canadese Justin Trudeau. Nel primo pomeriggio, ora locale e serata in Italia, il NORAD (North American Aerospace Defense Command) ha individuato l'oggetto, quasi certamente un pallone, in volo sul nord del Canada.

La procedura ha visto levarsi in volo caccia Usa dall'Alaska, che hanno attuato l'ordine del premier in coordinamento con i vertici Usa attraverso il NORAD. Prima dell'abbattimento era stato emesso un NOTAM per chiudere ai voli civili la parte di cielo sopra Mayo, nello Yukon, la provincia più settentrionale del Canada.

Si tratta del terzo abbattimento in una settimana. Prima il pallone cinese che ha sorvolato gli Usa per essere abbattuto in mare davanti alla costa est. Poi un altro oggetto, più piccolo, al largo dell'Alaska e oggi il terzo abbattimento.

La settimana scorsa, un altro pallone sonda cinese ha sorvolato l'America Latina. Secondo Pechino sia quest'ultimo che il primo abbattuto dagli Usa erano palloni meteo sfuggiti al controllo. Sono in corso le ricerche degli oggetti abbattuti. Quello sullo Yukon, regione semidesertica, potrebbe essere relativamente più facile da individuare da parte dei militari canadesi a terra.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il primo ministro canadese Justin Trudeau hanno avuto una telefonata per parlare dell'"oggetto volante" abbattuto. "L'oggetto - si legge in una nota della Casa Bianca - è stato tracciato da vicino e monitorato dalla North Americana Aerospace Defense Command (Norad) nel corso delle ultime ventiquattr'ore".

"Il presidente Biden - continua - e il primo ministro Trudeau hanno autorizzato l'abbattimento dopo aver avuto rassicurazioni sulla sicurezza dell'operazione". La missione è stata affidata a un jet F-22 americano. "I due leader - continua la Casa Bianca - hanno parlato dell'importanza di recuperare l'oggetto in modo da avere più dettagli e capire quale fosse la sua origine". Il servizio di monitoraggio dei cieli del Nord America, conclude la nota, continuerà in "stretto coordinamento" tra Stati Uniti e Canada. 

All'operazione hanno partecipato due caccia F-22 dell'aviazione degli Stati Uniti partiti dalla base Elmendorf-Richardson di Anchorage, Alaska, un aereo della Guardia nazionale aerea dell'Alaska, un Cf-18 dell'aviazione canadese e un aereo Cp-140 utilizzato in genere per il pattugliamento. Lo ha dichiarato il Pentagono.

L'"oggetto" è stato seguito da vicino per ore, in modo da individuarne la struttura e ogni dettaglio utile a capirne la natura, poi, dopo il via libera dato dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden e dal primo ministro canadese Justin Trudeau, è stato colpito con un missile aria-aria Aim 9X, a corto raggio, dotato di sistema agli infrarossi, sparato in territorio canadese. Il missile è di quelli in dotazione, tra gli altri, ai Paesi membri della Nato. L'operazione è stata coordinata dai vertici della Difesa americana e da quella canadese. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
canadapallone spiausa





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.