A- A+
Food
Alla Cucina Italiana tutto nuovo per imparare i segreti degli chef

LA SCUOLA DE LA CUCINA ITALIANA INAUGURA LA NUOVA SEDE NEL CENTRO DI MILANO
 

 
La Scuola de La Cucina Italiana inaugura la nuova sede in Piazza Cadorna, in pieno centro a Milano, con ingresso da via San Nicolao, 7. A dirigerla è Emanuele Gnemmi, già direttore del Corso di Manager della Ristorazione in ALMA “La scuola internazionale di cucina italiana”.
 
Quattro sono le parole d’ordine per il nuovo corso della Scuola: tecnica, gusto, emozione e design. Quattro elementi imprescindibili l’uno dall’altro che caratterizzano la filosofia della Scuola.
 
I nuovi spazi, suddivisi in quattro grandi aule dotate delle ultime tecnologie e dei migliori strumenti professionali, sono stati ideati e realizzati con l’obiettivo di rispondere sia alle esigenze didattiche per gli appassionati sia alle richieste più specifiche per i corsi avanzati.
 
Principale elemento innovativo dello spazio è l’elegante salone dotato di un lungo banco bar, ideale per accogliere attività di show cooking, degustazioni e cene a tema, insieme ai nuovi corsi di food design, food photography, food pairing e alle attività di team building per la aziende.
La cucina centrale è dedicata ai corsi professionali e avanzati, attrezzata con i più tecnologici strumenti che mettono a disposizione dei corsisti il top di gamma delle migliori aziende come il Gruppo De'Longhi, Electrolux Professional, Forni Rational e Pentole Agnelli. Alle eccellenze degli strumenti si affiancano le materie prime e i prodotti di altissima qualità, come l’olio Zucchi e l’aceto balsamico Monari Federzoni tutti rigorosamente Made in Italy.

IMG 8172
 

Per i corsi base è stata studiata una cucina ad albero con struttura flessibile, senza postazioni fisse, ideale per tutte le attività di formazione: su ogni punto è infatti possibile svolgere qualsiasi tipo di operazione, con un’interazione diretta e immediata con lo chef.
Infine, per gli appassionati di dolci, La Scuola de La Cucina Italiana ha realizzato uno spazio unicamente dedicato ai corsi di pasticceria, dove sperimentare le migliori materie prime e tutti gli strumenti del settore come il mantecatore per il gelato, la temperatrice del cioccolato e i forni professionali.

 
Contestualmente all’inaugurazione della nuova Scuola, anche il sito è stato rinnovato. La nuova piattaforma www.scuolacucinaitaliana.it presenta un design accattivante e una chiara presentazione di tutti i contenuti e delle sue funzionalità: sul sito è disponibile la programmazione completa dei corsi corredata dai piani didattici e dagli aspetti più tecnici come date, orari e prezzi. La sezione “Tutti i corsi” raccoglie le innumerevoli lezioni disponibili, facilmente selezionabili per tipologia, fascia oraria, durata e prezzo. Le cene più golose e le degustazioni di tendenza sono invece raccolte nella sezione “Eventi e Cene”, per iscriversi e partecipare agli appuntamenti che si svolgono nell’ampia ed elegante sala bar della Scuola. Sulla piattaforma è inoltre possibile regalare i corsi attraverso pochi e semplici passaggi accedendo alla sezione “Speciale Regali”, con la possibilità di donare un buono aperto per permettere al destinatario di scegliere liberamente il corso da frequentare. Un’altra novità è la Tessera de La Scuola de La Cucina Italiana che ti permette di entrare a far parte del club della scuola e ti offre una serie di vantaggi esclusivi e riservati, come sconti su corsi, prodotti e servizi offerti dai partner selezionati, attivabile direttamente dal sito.
 
Il nuovo sito de La Scuola completa l’offerta digitale del sito de La Cucina Italiana, presenza digitale del prestigioso brand, che conta un’audience che supera 1 milione di utenti mensili e una social base di oltre 1 milione tra fan e follower.
 
“La Scuola de La Cucina Italiana è la prima scuola di cucina nata a Milano e rappresenta oggi un punto di riferimento importante per chi, privato o azienda, desidera trovare in un unico contesto corsi per appassionati o aspiranti gourmet, conferenze e approfondimenti tematici, attività per aziende ed eventi su misura. Nel 2015 abbiamo accolto oltre 8.000 studenti in più di 500 corsi diversi, 70 eventi aziendali e 60 serate a tema: con l’inaugurazione della nuova sede in Piazza Cadorna e le tecnologie all’avanguardia che vogliamo rendere ancora più importante l’esperienza all’interno della Scuola”, così Emanuele Gnemmi, direttore La Scuola de La Cucina Italiana.

 
“Vogliamo diventare il punto di riferimento nazionale nella formazione in campo amatoriale. E’ un obiettivo ambizioso ma sicuramente alla nostra altezza, grazie anche al valore che il brand La Cucina Italiana è in grado di trasmettere e alimentare. Con l’apertura della nuova sede, avremo l’opportunità di raccontare La Scuola della Cucina italiana con il linguaggio di oggi, ad un interlocutore che non cerca solo ricette da eseguire ma anche e soprattutto tecnica, condivisione, emozione. La nuova Sede della Scuola è la dimostrazione delle nostre intenzioni: proporre un’esperienza unica in un luogo unico. Non solo a chi vuole imparare le basi della cucina, ma anche ai partner che vorranno costruire insieme a noi un percorso di successo”, così Roberta La Selva, direttore Centrale Business Development.
 
“La Cucina Italiana rappresenta dal 1929 l’autentica espressione editoriale dell’enogastronomia italiana. E’ un brand storico  che ha saputo interpretare i cambiamenti della cultura alimentare del nostro Paese e che oggi è il punto di riferimento per gli amanti della cucina. Attraverso un sistema integrato rappresentato da giornale, sito e scuola  raggiungiamo 3,6 milioni di contatti ogni mese. Un target specifico, che investe in questa sua passione, e particolarmente ricettivo verso suggerimenti d’acquisto nell’ambito food. Un sistema di comunicazione che, oltre a garantire una experience completa del brand, ci permette di sviluppare con i clienti progetti  esclusivi,  costruiti su misura e soprattutto integrati. Tutti i valori del brand, la propria autorevolezza, competenza, qualità e tradizione si ritrovano in tutte le tre linee di business”, così Paola Castelli, direttore divisione La Cucina Italiana e Vanity Fair.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scuola cucinacucina italianachef segreticibolezioni di cucina
in evidenza
Mourinho furia contro Orsato Ma non per il rigore...

Juve-Roma, polemica continua

Mourinho furia contro Orsato
Ma non per il rigore...

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.