A- A+
Home
Forum Ambrosetti, Rasizza Openjobmetis: le agenzie non sono nemiche del lavoro

È stata un'estate calda per le agenzie del lavoro, come dice Rosario Rasizza, Amministratore Delegato di Openjobmetis, che Affaritaliani.it incontra a margine del Forum Ambrosetti, a Cernobbio.

Il Decreto Dignità ha infatto impattato fortemente sulle società di recruiting come Openjobmetis: "Questo Decreto ha colpito ingiustamente le agenzie per il lavoro che, ricordiamo, sono autorizzate dal Ministero del Lavoro e che tutti i mesi collocano circa 400mila persone. Speravamo di incontrare il ministro Luigi Di Maio per trovare insieme le strategie più idonee", dice Rasizza.

"Forse si è sbagliato il nemico perché a ostacolare l'occupazione non sono le agenzie per il lavoro né i contratti a tempo determinato, ma sono le false partite IVA, le collaborazioni e le cooperative", dice l'AD di Openjobmetis. 

Rasizza mediacenter
 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    forum ambrosettirosario rasizzaopenjobmetisagenzie per il lavorodecreto dignitàlavoro
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.