A- A+
Gallery
Centro vaccini a Varese inaugurato dal Ministro Guerrini
Crediti Photo Nick Zonna

Varese, Oltre 2500 vaccinazioni al giorno su venti linee installate. Una struttura, allestista dal personale dell'Esercito Italiano, che coprirà la campagna vaccinale di circa 300 mila persone.
Ad inaugurare il nuovo centro di Varese, intitolato all'onorevole Giuseppe Zamberletti, fondatore della Protezione civile, oltre al Ministro Guerini, anche il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e il Sindaco di Varese Davide Galimberti. Presenti anche il coordinatore del piano vaccini anticovid della Regione Lombardia Guido Bertolaso, il Presidente della Provincia Emanuele Antonelli, il direttore generale di ASST Settelaghi Bonelli e le autorità militari, politiche e civili.
E sulla scelta di intitolare questo centro in memoria dell'On. Zamberletti, il Ministro Guerini ha affermato "figura politica di spessore che ebbe l'intuizione della nascita della Protezione Civile, determinante nel Paese per le tante sfide vinte in questi anni e ora, insieme e con il contributo di tutti, pubblico, privato, Croce Rossa e mondo del volontariato, dobbiamo vincere questa battaglia e la Difesa farà la sua parte, come fatto fin dall'inizio dell'emergenza".
E ha poi affermato "in questo ultimo anno abbiamo combattuto una dura battaglia e andando con la mente a febbraio dello scorso, ricorderò sempre il silenzio e il suono delle ambulanze. La Difesa ha messo in campo personale sanitario e andando in supporto agli ospedali civili. Un impegno ampio, dalla costruzione di ospedali da campo, trasporto di materiali, Drive Through per lo screening e ora per le vaccinazioni, grazie agli uomini e alle donne delle Forze Armate che giurando alla Bandiera hanno voluto dedicare la propria vita al Paese e ai cittadini, sono loro gli esempi positivi".
La struttura, posta sulle rive del lago di Varese, è stata allestita in 38 ore lavorative dal Reggimento Tattico Logistico della Brigata di supporto al NATO Rapid Deployable Corps di stanza a Solbiate Olona e consta di due tensostrutture di oltre 50 metri e larghe 12, per un totale di 1224 metri quadri.
Grazie alla collaborazione della Protezione Civile, di Ats Insubria, dell'ASST Settelaghi e del Comune di Varese, a pieno regime ospiterà oltre 2500 persone al giorno e sarà il punto di riferimento per le vaccinazioni del capoluogo varesino e dei comuni vicini. Da oggi, saranno vaccinate le persone over80, per poi passare, a partire dal 12 aprile, alla campagna che coinvolgerà gradualmente tutta la popolazione del territorio, fino a 300 mila cittadini.
Continua incessantemente l'impegno della Difesa in tutto il Paese, sia per il tracciamento del virus sia per il supporto alla campagna vaccinale con due grandi operazioni dirette dal Comando Operativo di Vertice Interforze: “IGEA” per le attività di screening ed “EOS” per il trasporto logistico e la somministrazione dei vaccini.
Oggi in tutta l’Italia sono attivi 125 i Drive Through Difesa, allestiti dalle Forze Armate dietro richiesta delle autorità sanitarie, con un impiego complessivo di 323 sanitari militari, per dare impulso alle attività di tracciamento attraverso l’esecuzione dei tamponi; e sono oltre 2,5 milioni quelli effettuati finora.
Ai Drive Through si affiancano i presidi vaccinali alimentati da medici e infermieri militari, attivati dalla Difesa per supportare la campagna vaccinale a favore dei civili: quelli di Isernia, Cosenza, dove è stato riconvertito l’ospedale da campo costruito dall’Esercito Italiano, Pomigliano D’Arco, in provincia di Napoli, Roma presso la Cecchignola, Milano, uno presso l’Ospedale Militare di Baggio e l’altro presso il Drive Through del Parco Trenno, inaugurato il 15 marzo, e dove sono state convertite in postazioni vaccinali due delle otto linee già operative dedicate allo screening, con una capacità a pieno regime di 2000 vaccini al giorno.
In questi giorni che precedono le festività pasquali, il lavoro delle Forze Armate sta continuando senza sosta per consentire l’apertura di nuovi centri vaccinali. Da oggi apre il presidio vaccinale a Lecce e domani, domenica di Pasqua, e lunedì, saranno ultimati i lavori per la costituzione di un nuovo presidio vaccinale della Difesa in modalità “drive through” per persone con difficoltà motorie all’interno della Caserma “Berardi”, sede del 232° Reggimento Trasmissioni dell’Esercito, ad Avellino, e sarà operativo da martedì 6 aprile.
Servizio realizzato da Nick Zonna  

Commenti
    Tags:
    centro vaccinia vareseinaugurato dal ministro guerrinicentro vaccini a varese inaugurato dal ministro guerrini
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Super Lega come Black Mirror 'Bloccati in un eterno Trofeo Tim'

    Ironia social

    Super Lega come Black Mirror
    'Bloccati in un eterno Trofeo Tim'

    i più visti
    in vetrina
    Quelli che il calcio, Mia Ceran: annuncio a sorpresa in diretta tv

    Quelli che il calcio, Mia Ceran: annuncio a sorpresa in diretta tv


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.