A- A+
Gallery
L’artista Giorgio Piccaia omaggia Fibonacci.
Crediti Photo Nick Zonna

Inaugurata venerdì 7 febbraio nello Spazio Arte - Swiss Logistics Center di Chiasso la mostra dal titolo "Piccaia. Omaggio a Fibonacci”.
Al vernissage incontro oltre al maestro Giorgio Piccaia sono intervenuti: Bruno Arrigoni, sindaco di Chiasso, Stefano Cordero di Montezemolo, docente di economia d’impresa (Fibonacci e la finanza), Daniele Cassani, presidente del Riemann International School of Mathematics e docente dell’Università dell'Insubria, Luca Gambardella, direttore IDSIA USI-SUPSI, Daniele del Monte, CIO Safe Capital Management e Riccardo Fuochi, CEO di Swiss Logistics Center.
La mostra, visitabile fino al 27 febbraio, illustra con opere (tela, papiro e sculture in plexiglas) l’amore che Piccaia ha nei confronti di Leonardo Pisano (1170-1242 circa) considerato il maggior matematico del Medioevo che comprese per primo che le nove figure indiane e soprattutto lo zephirum avrebbero cambiato il mondo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
l’artista giorgio piccaiaomaggia fibonacciswiss logistics center di chiasso





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.