A- A+
Green
Balene, l'Aja mette fine alla mattanza: "Tokyo fermi subito la caccia"

La caccia alle balene portata avanti dal Giappone nell'Antartico non ha alcuna finalita' scientifica e per questo deve cessare: lo ha stabilito la Corte internazionale di Giustizia dell'Aja (Icj), chiamata ad esprimersi sull'attivita' delle baleniere di Tokyo.

La sentenza e' vincolante e non puo' essere appellata e quindi e' destinata a segnare uno spartiacque nella battaglia per la difesa dei cetacei. "Il Giappone deve revocare ogni autorizzazione, permesso o licenza esistente legata al (programma di ricerca) Jarpa II e astenersi dal rilasciare ulteriori permessi per questo programma", ha affermato Peter Tomka, giudice della piu' alta corte delle Nazioni Unite.

Il caso era stato promosso nel 2010 dall'Australia, che aveva denunciato il Giappone di fronte ai magistrati dell'Aja nel tentativo di bloccare un'attivita' prettamente commerciale, debolmente mascherata da spedizione scientifica. A differenza di Norvegia e Islanda, che continuano a cacciare balene nonostante la messa al bando internazionale del 1986, il Giappone insiste a difendere la sua attivita' con il pretesto che rientra nel programma scientifico, senza nascondere tuttavia che le 'prove' finiscono poi nei piatti dei consumatori.

Secondo i dati di Canberra, dal 1988 il Giappone ha macellato oltre 10mila cetacei, violando la messa al bando commerciale.

Per gli ambientalisti, e in particolare gli eco-guerrieri della Sea Shepard che ogni anno tentano di impedire la mattanza frapponendosi fisicamente tra i cetacei e le baleniere, il caso e' destinato a segnare una svolta. Proprio lo scorso aprile, il Giappone aveva denunciato che la caccia alle balene era ai minimi termini a causa del "imperdonabile sabotaggio" degli attivisti.

Tokyo ha annunciato che rispettera' la sentenza della Corte di Giustizia Internazionale dell'Aja. "Come Paese che rispetta lo stato di diritto e come membro responsabile della comunita' internazionale, il Giappone si atterra' alla decisione della Corte", ha assicurato il capo negoziatore, Koji Tsuruoka, all'uscita dall'aula, pur esprimendo "profonda delusione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
balenetokyoaja
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.