A- A+
Green
Perchè preferire la bici all'auto?

Tutti i benefici che portano a rendere la bici preferibile all'automobile come mezzo di trasporto: dal rispetto per l’ambiente alle ragioni di salute

Bicicletta o auto: quale mezzo è più veloce ed efficiente? Quando si tratta di spostarsi in città, abbiamo diverse opzioni tra cui scegliere: automobili, bus, treni e biciclette. Tra queste troppo spesso optiamo per le auto, a causa anche dei trasporti pubblici a volte non all'altezza in Italia. Pur essendo un mezzo di trasporto popolare, le auto non sempre sono però il più efficiente. Questo perché occupano molto spazio sulle strade e possono essere lente in zone densamente popolate. Inoltre, sono mediamente abbastanza costose da gestire e mantenere. Le bici, invece, sono molto efficienti, possono andare ovunque e sono molto più piccole, quindi in grado di evitare il traffico. Inoltre, cosa da non sottovalutare, sono molto più economiche da gestire e mantenere. Quindi, se ti stai chiedendo cosa sia meglio tra bici e auto, la risposta non potrà che propendere per il mezzo a due ruote. Ma andiamo ad analizzare meglio i possibili benefici che dovrebbero portarci a preferire le bici alle auto.

Bici o auto? Ecco perché preferire le prime

I benefici dell'utilizzo di una bicicletta rispetto a un'automobile sono tanti e non possono in alcun modo essere sottovalutati. Andare in bici, ad esempio, è ottimo per la salute mentale. Pedalare ci permette di liberare endorfine, ovvero ormoni che ci rendono felici. Ci consente inoltre di guardarci attorno e di goderci l’aria fresca, altro fattore che può condizionare il nostro umore. Ma pedalare è anche un'attività fisica, e quindi può incidere sulla nostra salute. Può aiutarci a mantenere un peso sano, rafforzare i muscoli e le ossa, e migliorare la salute del cuore. In città, poi, è un'attività che permette di impiegare poco tempo per arrivare in determinati posti, specialmente quando ci consente di evitare gli ingorghi in cui ci finiremmo per trovarci con l’auto. Il tempo è denaro, si dice. E in effetti la maggior efficienza delle bici coincide anche con un netto risparmio in termini di denaro. Una bicicletta costa molto meno di un'automobile in fase di acquisto, non necessita di benzina e le sue spese di manutenzione, seppur necessarie, sono decisamente inferiori.

Ultimo fattore, ma per nulla trascurabile, è l'impatto sull'ambiente. Mentre le automobili producono emissioni dannose che contribuiscono al cambiamento climatico, le bici non producono emissioni e possono quindi essere valutate come un mezzo di trasporto del tutto ecologico.

I benefici che non ti aspetti

Oltre a quelli appena elencati, talmente chiari ed evidenti da essere conosciuti anche da chi continua a preferire le auto, la bici può portare a una serie di altri benefici cui spesso non pensiamo, ma che sono altrettanto importanti. Come abbiamo appena detto, la bici è un mezzo di trasporto che rispetta il pianeta. Non utilizzando alcun tipo di combustibile, se non il nostro fisico, produce in movimento un impatto irrisorio sull'ambiente se paragonato a quello delle automobili. E ancor più importante è l'impatto derivante dalla produzione di bici: anche le fabbriche producono molto meno inquinamento rispetto alle grandi industrie automobilistiche.

Per quanto riguarda le nostre tasche, possiamo pensare che il risparmio con una bici arriverà anche dai costi delle tasse. Utilizzando questo mezzo di trasporto, dal peso non comparabile a quello di un'auto, si ridurrebbero infatti le buche nell'asfalto, con un conseguente abbassamento anche dei tributi dovuti alla pubblica amministrazione. E, a proposito di costi, un utilizzo maggiore delle bici ridurrebbe anche la domanda carburante per i mezzi di trasporto (diesel o benzina), con un conseguente calo del prezzo e un ulteriore conseguente calo dei costi di trasporto di prodotti alimentari o di uso quotidiano. In altre parole, potremmo scoprire che anche il nostro carrello della spesa, grazie a un utilizzo maggiore della bici, ha iniziato a costare molto meno rispetto a prima.

Perché andare in bici fa bene alla salute?

Tra tutti i benefici che abbiamo visto, vale la pena soffermarci su quelli che hanno a che fare con la nostra salute. Prima di tutto, pedalare è un ottimo modo per attività fisica quando non abbiamo tempo o possibilità per iscriverci in palestra. Il ciclismo è un modo fantastico per aumentare il proprio battito cardiaco e bruciare calorie, e non ha un grande impatto sulle nostre articolazioni. Oltre a questo fattore, ci permette di vivere una vita meno stressante, grazie alla già citata produzione delle endorfine, e aiuta quindi anche il nostro benessere psicofisico. Non ultimo, secondo alcune ricerche farebbe bene anche alla relazione di coppia, migliorando le prestazioni intime. Un incentivo in più per iniziare a rendere le nostre vite più green e soddisfacenti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
biciclette





in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


in vetrina
Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn


motori
La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.