A- A+
Green
Svolta della multinazionale Unilever: entro il 2025 via il 50% della plastica

 

La multinazionale anglo-olandese annuncia che taglierà per il 2025 il 50% di nuova plastica negli imballaggi. Il colosso che gestisce 400 marchi, dai gelati Algida di prodotti Knorr ai saponi Dove, Badedas e Rexona, ai surgelati Findus cerca di scrollarsi di dosso l'immagine di inquinatore per l'uso degli imballaggi e delle confezioni in plastica e di attrarre il mercato dei millennials, i più giovani. Unilever passerà da usare le attuali 700.000 tonnellate l'anno di nuova plastica a 350.000 tonnellate di plastica al primo uso. Lo slogan dell'operazione è "La plastica ha il suo posto, ma questo posto non è nell'ambiente" In una nota, l'ad Alan Jope spiega che "possiamo eliminare i rifiuti di plastica soltanto agendo rapidamente e adottando soluzioni radicali in tutti i passaggi del ciclo della plastica". 

Commenti
    Tags:
    plastic freeunilever plastic free
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"

    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.