A- A+
Lavoro
Entro il 30 aprile il rapporto biennale sul personale
logo fondazione studi
 

Entro il prossimo 30 aprile i datori di lavoro con più di 100 dipendenti devono rispettare l'obbligo di invio del rapporto biennale sulla situazione del personale relativo agli anni 2014-2015. L'adempimento, previsto dalla legge n.125/1991 (come modificata dal dlgs n. 198/2006 e dal dlgs n. 5/2010), si prefigge l'obiettivo di realizzare condizioni di parità sul lavoro tra i dipendenti uomini e le dipendenti donne in relazione allo stato delle assunzioni, della formazione, della promozione professionale, dei livelli, dei passaggi di categoria o qualifica e di altri fenomeni di mobilità.

Il rapporto, richiesto a datori di aziende pubbliche e private e composto da 8 tabelle per riportare i dati richiesti, deve essere inviato alle rappresentanze sindacali aziendali e unitarie territorialmente competenti e al consigliere regionale di parità. Chi non rispetta l'obbligo di invio è soggetto ad una sanzione compresa tra i 515 euro e i 2.580 euro.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.