A- A+
Lavoro
Ispezioni, abusivi segnalati dall'Inps
logo fondazione studi
 

I soggetti privi di abilitazione professionale non possono assistere all’ispezione e saranno segnalati alle autorità competenti.

L’Inps, in attesa della piena operatività dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, emana le linee guida per i propri ispettori. Con la circolare n. 76/16, l’Istituto precisa che l’accertamento ispettivo non può tradursi in una verifica di carattere puramente contabile - amministrativo. Ne consegue che all’ispettore è demandata la valutazione di tutte le circostanze del caso concreto e delle specifiche modalità di svolgimento e di esecuzione del singolo rapporto di lavoro verificato. Inoltre, le ispezioni vanno condotte in coppia dall’inizio alla stesura del verbale. Il primo accesso, dopo opportuna valutazione, potrà essere affidato anche a più di 2 ispettori e riveste particolare importanza in relazione soprattutto all’effetto sorpresa, tipico del procedimento ispettivo.

Gli ispettori possono accedere ai locali delle aziende, agli stabilimenti, ai laboratori, ai cantieri e a qualsiasi altro luogo di lavoro come negozi, esercizi pubblici, studi professionali e ai locali nei quali si svolge un’attività lavorativa assoggettabile alle norme di legge sull’assicurazione.

All’atto dell’accesso, il personale ispettivo ha l’obbligo di qualificarsi, oltre che nei confronti del datore di lavoro o di chi ne fa le veci, anche nei confronti del personale presente sul luogo di lavoro e di ogni altro soggetto.

Il personale ispettivo è tenuto a conferire, laddove possibile, con il datore di lavoro e/o suo rappresentante, informandolo della facoltà di farsi assistere da un professionista abilitato ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 12/79, nonché di rilasciare dichiarazioni.

Gli ispettori devono verificare che il professionista esterno sia in possesso di abilitazione di cui alla Legge n. 12/79, annotando nel verbale di primo accesso gli estremi della prevista iscrizione. Per i professionisti diversi dai Consulenti del lavoro, il personale ispettivo è tenuto a verificare, in particolare, che sia stata effettuata la comunicazione dell’esercizio dell’attività svolta alla competente Direzione Territoriale del Lavoro.

Nel caso in cui emergano gli estremi dell’esercizio abusivo della professione, i funzionari ispettivi non devono consentire al soggetto privo di abilitazione di assistere all’ispezione in corso e devono provvedere, appena possibile, a darne comunicazione alle autorità competenti.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.