A- A+
Lavoro
Mise: nuove specifiche tecniche start-up innovative
logo fondazione studi
 

Con circolare n. 3691 del 1 luglio 2016 il Ministero dello Sviluppo Economico indica le modalità di costituzione delle società e responsabilità limitata Start up innovative ai sensi dell’articolo 4, comma 10 bis del D.L. n. 3/2015, convertito in Legge 33/2015. In particolare, la circolare MiSE chiarisce quanto disciplinato nel precedente decreto ministeriale del 17 febbraio 2016 e nel contemporaneo decreto direttoriale 1° luglio 2016.  Con il provvedimento del 17 febbraio è stato redatto un modello standard di atto costitutivo e statuto di Srl, finalizzato alla costituzione della Start up in via derogatoria alle norme civilistiche. Si tratta, comunque, di un procedimento facoltativo e da utilizzare in via alternativa rispetto alle norme del Codice e pertanto il Mise specifica ora che i propri uffici possono continuare ad iscrivere in sezione ordinaria e speciale le Start up, costituite in forma di Srl seguendo le regole dell'atto pubblico. Sulle modalità da seguire, si specifica che gli atti costitutivi e gli statuti sono redatti e sottoscritti con firma digitale,  da parte di ciascun contraente oppure da parte dell'unico sottoscrittore, avvalendosi della piattaforma informatica appositamente predisposta startup.registroimprese.it.

Con il decreto direttoriale del 1° luglio 2016, invece,  vengono approvate le specifiche tecniche per la redazione del modello standard di atto costitutivo e statuto delle Srl Start-up innovative sempre secondo le disposizioni attuative del provvedimento del 17 febbraio 2016. Tali specifiche tecniche consentono la predisposizione di atti costitutivi e statuti in formato elaborabile XLM.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

Lo scherzo e l'imprevisto

Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.