A- A+
Lavoro
Poletti: "i voucher saranno tracciabili"
logo fondazione studi
 

I voucher saranno tracciabili: questa la misura che il governo intende adottare per contrastare l'abuso, oramai constatato da tempo, del ricorso ai buoni per la retribuzione del lavoro accessorio che in un anno è cresciuto del 66 %. Lo ha annunciato ieri il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, nel corso del question time che si è svolto, alla Camera il 16 marzo 2016.

L'annuncio sui voucher arriva nello stesso giorno in cui dall' Inps sono stati pubblicati dati sulla frenata delle assunzioni nel mese di gennaio 2016 e l'aumento vertiginoso dei voucher venduti (9,2 milioni). Con i primi decreti correttivi al Jobs Act, che potrebbero arrivare entro maggio, «l' esecutivo - ha annunciato il ministro Poletti - introdurrà un meccanismo per rendere tracciabile il voucher, prevedendo l' obbligo per l’impresa di una comunicazione via sms o telematica prima del loro utilizzo». «Questa è la prima cosa che possiamo fare in tempi molto veloci», ha continuato il ministro, aggiungendo che «naturalmente il monitoraggio proseguirà».

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Grandine-temporali al Nord Caldo super africano al Sud

Previsioni Meteo

Grandine-temporali al Nord
Caldo super africano al Sud

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.