A- A+
Marketing
Solo il digital sostiene Publicis. Trimestre piatto: Levy fa mea culpa

Publicis Groupe nel terzo trimestre dell'anno ha totalizzato revenue pari a1,75 mld di euro con una crescita organica pari a solo +1%.  

Publici soffre su tutti i mercati principali, con l'Europa che precipita del 6%. Più misurata la flessione in Nord America (-1,8%). Male anche Brasile, Russia, India e Cina, Messico, Indonesia, Singapore, Sud Africa e Turchia, a -6,2%.

E il ceo del gruppo si assume le proprie responsabilità: "Siamo stati troppo focalizzati sul merger" con Omnicom (poi non andata in porto) "e ne stiamo pagando il prezzo". Una delle poche note liete (anzi l'unica) viene dal digitale, sul quale il gruppo punta con sempre maggiore forza. Ormai pesa per il 41,6% sulle revenue totali e cresce del 37,6% l'anno. E qui il segno più arriva in tutti i mercati: Europa (+10,3%), Nord America (+4,5%) e Bric/Missat (+35,8%).

La "distrazione" del merger sfumato peserà sull'intero anno, come ammesso da Levy. Il ceo guarda già oltre, con maggiore fiducia, al 2015.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
publicisadvdigitalelevy
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

i più visti
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.