A- A+
Marketing
Marketing? Adesso si fa con le emoji

Il linguaggio che cresce più velocemente al mondo? Sono le emoji, le faccine usate nella comunicazione digitale sono ovunque. E i marchi fanno a gara per inserirle nelle loro operazioni, sia di promozione pura sia per lo sviluppo di servizi ad hoc.

Secondo le statistiche più recenti, quattro utenti su cinque tra i 18 e i 65 anni usa regolarmente le emoji. E il 72% di quelli tra i 18 e i 25 pensa sia più semplice esprimere le emozioni attraverso le faccine piuttosto che tramite le parole.

Lo scorso febbraio Julie Bishop, ministro degli esteri australiano, ha rilasciato a BuzzFeed la prima intervista senza parole. Il giornale online l'ha definità “la diplomazia delle emoji”.

I brand possono sfruttare questo successo. Diverse agenzie stanno sviluppando modelli capaci di tracciare il sentiment della rete proprio attraverso le faccine. Ma non solo. Le faccine sono un nuovo strumento del marketing. Marketingmagazine  ha raccolto gli esempi più interessanti, da McDonald's al Wwf.

 

McDonald's – Il gruppo ha creato una sorta di “affissione digitale” usando tratti minimali ed emoji. L'iniziativa ha anche evidenziato una crepa: un hacker è entrato nella grafica aggiungendo un'altra faccina, quella che vomita.

mcdonaldsa
 

Chevrolet - “Le emoji sono un linguaggio universale”. E così Chevrolet ha provato la strada di un intero comunicato stampa scritto con le faccine. Niente parole e niente traduzioni in diverse lingue. Come ammesso dallo stesso gruppo, si è trattato più di un burla che di altro. Però intanto è una prima volta

news
 

Norwegian air shuttle – Le emoji possono anche diventare una url. È quello che ha fatto la Norwegian air shuttle, ricevento 500 mila click

www
 

Wwf – Il Wwf ha ideato una campagna per sfruttare le emoji come strumento per la raccolta fondi. L'associazione ha associato un hashtag (#EndanjeredEmoji, cioè “emoji in via di estinzione”) a 17 animali, chiedendo di retweettare e donare 10 centesimi ogni volta che si usa una delle faccine animali in pericolo

animals
 

Domino's – La catena di pizzerie ha fatto delle emoji un servizio per gli utenti. Basta twittare l'immagine di un fetta di pizza per ordinarla e riceverla a casa propria.

tweet
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
marketingemojimcdonaldsdomino's
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

i più visti
motori
Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS

Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.