A- A+
MediaTech
Ansa, Stefano De Alessandri in pole per la poltrona di ad

Stefano De Alessandri sempre più vicino alla poltrona di amministratore delegato dell'Ansa. Stando ai rumors, il manager è il candidato più probabile per il ruolo appena lasciato da Giuseppe Cerbone, passato al Sole 24 Ore. Sono ancora da definire i termini della sua remunerazione e del suo contratto.

De Alessandri sarebbe stato preferito dal cda dell’agenzia di stampa a Barbara Poggiali, manager con esperienze in McKinsey e Poste Italiane.

De Alessandri è responsabile in Ernst & Young del business development per l’area Med (Italia, Spagna e Portogallo). Ha una lunga esperienza nel mondo editoriale, dove ha ricoperto ruoli di vertice in Mondadori, Hachette Rusconi, Condé Nast e Rcs MediaGroup.

Tags:
ansastefano de alessandri
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.