A- A+
MediaTech
Ascolti tv, Sanremo: 4° serata migliore dal '99. Bugo-Morgan squalificati
Dua Lipa durante la quarta serata di Sanremo

 Sanremo: ascolti 4^ serata, 9,5 mln spettatori e 53,3%

Anche la quarta serata del Festival di Sanremo 2020 premiata da grandi ascolti televisivi: ieri la media spettatori sintonizzati su Rai1 è stata di 9 milioni 503mila con share del 53,3%. Il primo dato è in leggero calo rispetto alla quarta serata di un anno fa, quando la media spettatori fu di 9 milioni 552mila, mentre lo share è in netta crescita rispetto al 46,1% di allora.

Sanremo: ascolti quarta serata il miglior risultata dal 1999

Gli ascolti medi registrati ieri al Festival di Sanremo 2020 è il miglior risultato dal 1999, quando la rassegna condotta da Fabio Fazio con Renato Dulbecco e Laetitia Casta che registrò una media spettatori di 13 milioni 639mila e una media share del 54,06%.

Sanremo, scoppia il caso dell'orchestra

Nel frattempo Striscia la Notizia ha fatto esplodere il caso dell'orchestra. Secondo il tg satirico di Canale 5 diretto da Antonio Ricci giovedì sera, nella terza serate dedicata alle cover, Amadeus ha annunciato che in quel preciso momento l'orchestra stava votando le performance dei cantanti in gara. Secondo Striscia, riporta Libero, proprio mentre Amadeus annunciava il voto "si possono vedere i membri dell'orchestra in realtà alle prese con spartiti e strumenti". Ma c'è di più: "Già dal pomeriggio - spiega il tg satirico riportando le segnalazioni delle gole profonde da Sanremo - i componenti dell'orchestra avevano votato e consegnato al notaio le schede con le loro valutazioni, molto prima cioè delle performance degli artisti in diretta". 

Sanremo: Bugo e Morgan squalificati

Bugo e Morgan sono stati squalificati dal festival di Sanremo. Lo ha comunicato il direttore artistico e conduttore Amadeus, dopo aver visto vanificati i tentativi di far rientrare Bugo, che aveva abbandonato il palco mentre con Morgan eseguiva "Sincero". E' la prima volta nella storia del Festival che un artista abbandoni il palco ed e' la prima volta che una squalifica scatti nel corso della serata all'Ariston. E accade proprio in occasione di un anniversario a cui l'organizzazione teneva molto, i 70 anni del Festival. 

SANREMO: MORGAN, 'BUGO VOLEVA LIBERARSI DI ME, IO MI SONO LIBERATO DI LUI'

"La partecipazione a Sanremo è nata perché Bugo mi ha chiesto di fare un pezzo con lui per andare a Sanremo. Sarei stato la persona che gli avrebbe permesso di fare il Festival, perché senza di me non lo avrebbe certamente fatto". Così Morgan ha parlato stanotte ad Ernesto Assante - che lo ha intervistato su Repubblica.it - della lite con Bugo che ha portato la coppia alla squalifica. Secondo Morgan, "Bugo è caduto vittima di una gestione che lo ha caricato a molla contro di me". Morgan ha raccontato la sua versione della serata delle cover: "Ieri è stata un'Odissea. Mancanza di prove, problemi con l'orchestra, arrangiamenti sbagliati e scomparsi, ma alla fine io faccio un impresa eroica e riusciamo ad andare in scena. E lì Bugo prende il microfono e, senza badare a quello che era previsto e concordato anche con la regia, va davanti, sul proscenio e canta tutta la canzone, non solo il pezzo che doveva cantare lui, fa la strofa e il ritornello. Come quei dilettanti che vogliono andare avanti a tutti per farsi notare e fare i protagonisti. E' stato un gesto di sfida nei miei confronti, un affronto che ha fatto a me''. "Ho capito - ha aggiunto Morgan - che era vero quello che già avevo pensato nel pomeriggio con il problema delle prove: lui voleva liberarsi di me. Ma allora ho pensato a una contromossa''. Quella, appunto, messa in atto ieri sera, che è costata la squalifica alla coppia. Prima ha pensato ad "una versione karaoke", per rovinare il pezzo "come lui ha rovinato la canzone di Endrigo". Poi ha capito che, non conoscendo il pubblico la canzone, il karaoke era impraticabile: "Quindi, pochi minuti prima di salire in scena, ho cambiato il testo". "Ho preso il testo originale e ne ho invertito il senso, ho semplicemente messo un sensore negativo e gliel'ho cantato. Lui si è spaventato ed è andato via. Ma poteva coglierne l'ironia'', ha proseguito Morgan. ''Allora diciamo che lui voleva liberarsi di me e io invece mi sono liberato di lui e l'ho fatto con le parole'', ha sottolineato Morgan. ''Ma non fa niente. Alla fine a me non interessa di essere qui dentro, mentre a lui si'', ha concluso. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ascolti tvascolti tv sanremoorchestrasanremo ascoltisanremo quarta seratasanremo orchestraauditelsanremo 2020vertici raiquanto costasanremo 2020 sprechifestival di sanremo sprechifestival di sanremo canonefestival di sanremo quanto ci costariccardo laganàrita borionifabrizio salinimarcello foastefano coletta
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.