A- A+
MediaTech
Banfi, Facebook non riconosce l'ironia. L'algoritmo è ancora troppo stupido
Lino Banfi

Lo stupidismo del politicamente corretto blocca la pagina di Banfi e lo avvicina al generale Vannacci

Lo stupidismo del “politically correct” e della “cancel culture” - alfieri della cultura “Woke” - avanza imperterrito e nulla sembra poterlo più fermare. L’Intelligenza Artificiale utilizzata che dovrebbe gestire gli algoritmi di controllo pare particolarmente stupida e non in grado di riconoscere quella raffinata forma di intelligenza che si chiama ironia ed è tipica della specie Homo Sapiens.

LEGGI ANCHE: "Gli spezzo la noce del capocollo" linguaggio scorretto. Fb banna Lino Banfi

Tutti ci siamo imbattuti nel bacchettone Zuckerberg che censura una trasparenza femminile ma non le minacce di un delinquente, tuttavia, questa volta gli algoritmi cretinetti del ragazzotto americano l’avevano fatta proprio grossa chiudendo il gruppo Facebook di Lino Banfi. Così il popolare attore pugliese ha preso carta penna e calamaio – si fa per dire - ed ha scritto a Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera.

Il gruppo di 27.000 anime si chiama “Noi che amiamo Lino Banfi” ed ovviamente utilizzano il “banfianesimo” come lingua ufficiale e cioè quel simpatico idioma artificiale creato con termini italo – pugliesi che ormai tutti conoscono grazie ai film dell’attore.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
banfi





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.