A- A+
MediaTech
Canone Rai, ultimo giorno per l'esenzione: ecco come non pagarlo

Il 16 maggio è l'ultimo giorno disponibile per essere esentati dal pagamento del canone Rai. Ma com'è possibile farlo? Scade oggi il termine per inviare la Dichiarazione sostitutiva per l’esenzione totale dall’imposta o per far valere il pagamento in un'abitazione principale.

Come si paga – Il Canone Rai arriva nella bolletta elettrica a partire da luglio. L'importo annuo sarà di 100 euro, spalmato sui 12 mesi dell'anno. Fa eccezione proprio il 2016. La rata di luglio sarà di 70 euro perché coprirà anche i mesi precedenti. Gli altri 30 euro saranno spalmati nei tre bollettini successivi. Dall'anno prossimo ci saranno 10 rate (da gennaio a ottobre) da 10 euro ciascuna.

Chi paga – Paga chiunque abbia un apparecchio Tv, il cui possesso è dato per scontato in presenza di un contratto per l'energia elettrica. Non devono pagare gli altri componenti che risiedono all'anagrafe insieme all’intestatario della bolletta, come i figli che vivono nel nucleo familiare dei genitori. Ci sono però molte varianti su cui è ancora poco chiaro come si debba procedere.

Chi può non pagare - Chi ha una bolletta elettrica intestata ma non detiene alcun televisore dovrà presentare la “dichiarazione di non detenzione”, compilando il Quadro A del Modulo pubblicato sui siti dell’Agenzie e della Rai. Questo vale anche per chi in passato aveva dato disdetta del Canone per suggellamento. Chi aveva il suggellamento ma ora ha una tv deve presentare una “Dichiarazione di variazione dei presupposti” contenuta nel Quadro A e avrà il canone addebitato addebitato dal mese in cui è presentata.

A chi spedire il modulo per l’esenzione - Il modulo si scarica dal sito dell’Agenzia delle Entrate, va spedito con un “plico raccomandato senza busta”. Così ha stabilito, nelle sue istruzioni, la stessa Agenzia delle Entrate. Per creare questo plico, il contribuente deve stampare il modulo di esenzione e piegarlo in tre parti, come se dovesse inserirlo in una busta stretta e lunga. La piega lascerà il testo stampato all’interno (non visibile) e la parte bianca all’esterno, su cui scrivere il mittente e il destinatario (l’Agenzia delle Entrate). Il modulo va inviato così com’è, dopo la “messa in piega”, senza infilarlo in busta.

A chi presentare la dichiarazione per non pagare due volte - Per comunicare su quale utenza elettrica, intestata a un membro della famiglia, deve essere addebitato il canone, i contribuenti possono presentare il modello mediante un servizio web disponibile sul sito dell'Agenzia delle entrate, direttamente se si è in possesso delle credenziali di accesso ai servizi telematici o tramite gli intermediari abilitati (Caf e altri professionisti abilitati). L'autocertificazione può essere presentata anche in forma cartacea, inviandola all'Agenzia delle Entrate - sportello abbonamenti tv - casella postale 22 - 10121 Torino - per raccomandata senza busta insieme alla copia di un documento di riconoscimento valido. In questo caso, la dichiarazione si considera presentata nella data di spedizione risultante dal timbro postale.

Over 75 – Gli over 75 sono esentati se hanno un reddito annuo non superiore ai 6.713 euro. La richiesta di esonero in questo caso va presentata agli uffici dell’Agenzia delle Entrate su un modello ad hoc.

In caso di ritardo - Chi non riesce a inviare il modulo entro il 16 maggio può chiedere l’esonero per un semestre. La dichiarazione potrà essere presentata entro il 30 giugno.

Tags:
canone raiesenzioni canone raicome non pagare canone rairaicanone bolletta elettricacanone rai quanto costa
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022

40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.