A- A+
MediaTech
ChatGpt torna online in Italia, ecco da quando. L'intelligenza artificiale si adegua alle norme privacy
chatGPT

Ma non è tutto. L’intelligenza artificiale ha dovuto fare diversi passi avanti anche per quel che riguarda la verifica dell’età dei minori. Oltre all’inserimento nel sistema di un tool che richieda l'età ai fini della registrazione al servizio, l'Autorità ha ordinato a OpenAI di sottoporle entro il 31 maggio un piano di azione che preveda, al più tardi entro il 30 settembre 2023, un sistema di age verification, in grado di escludere l'accesso agli utenti infratredicenni e ai minorenni per i quali manchi il consenso dei genitori.

Il presidente del Garante, Pasquale Stanzione, qualche giorno fa, ha suggerito l'uso di intermediari sicuri (una soluzione, anche se non citata, potrebbe essere Spid) per le piattaforme che sono obbligate a escludere l'accesso ai minori di 13 anni non autorizzati dai genitori. OpenAI deve anche predisporre e rendere disponibile sul proprio sito un'informativa trasparente, in cui siano illustrate modalità e logica alla base del trattamento dei dati necessari al funzionamento di ChatGPT e i diritti attribuiti agli utenti e agli interessati non utenti.

Dove si troverà l’informativa?

Chiaramente, questa nuova informativa dovrà essere di facile reperibilità. Sarà infatti collocata in una posizione che ne consenta la lettura prima di procedere all'eventuale registrazione al servizio. Per gli utenti che si collegano dall'Italia, l'informativa dovrà essere presentata prima del completamento della registrazione e, sempre prima del completamento, dovrà essere richiesto loro di dichiarare di essere maggiorenni. Agli utenti già registrati, l'informativa dovrà essere presentata al momento del primo accesso successivo alla riattivazione del servizio e, nella stessa occasione, dovrà essere loro richiesto di superare un age gate che escluda, sulla base dell'età dichiarata, gli utenti minorenni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chatgptintelligenza artificiale





in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.