A- A+
MediaTech
Agostino Sibillo, il padre del cloud. Storia di un italiano sulla nuvola

Cosa lega Manfredonia, Marcianise, Vajont è il cloud? La risposta è Agostino Sibillo. Forse il nome non dice molto ai non addetti ai lavori, ma dalla sua mente (italiana) è nata una delle intuizioni che ha rivoluzionato l'informatica e il trattamento dei dati. Agostino Sibillo è infatti il padre del Cloud, quella nuvola che consente di archiviare dati su server remoto da qualsiasi dispositivo connesso alla rete.

Sibillo è nato nel 1972 in Puglia, a Manfredonia, da genitori casertani di Marcianise. Questo figlio della provincia è stato inserito dalla New Hampshire University tra i cento inventori più importanti del XX e XXI secolo. Nella sua prima vita si laurea in giurisprudenza e fa l'avvocato. Poi il viaggio negli Stati Uniti, una seconda laurea in ingegneria informatica e il primo brevetto. Ne sono seguiti altri 18 (tra i quali il cloud è quello di maggior successo) che riguardano streaming, software per droni, dignostica medica.

Fino all'ultima creatura, sempre sul crinale tra concretezza del singolo dispositivo e rapidità dell'universo digitale. Si chiama Spychatter ed è un'app, da poco lanciata negli Usa, che permette di nascondere all’interno della rete file e dati. Un protezione importante per chi ha la necessità di spostare da un indirizzo all'altro informazioni riservate. “L’app – spiega Sibillo - funziona come una normalissima mappa del mondo: ciascuno di noi potrà nascondere i propri file in uno o più punti del pianeta. Solo il diretto interessato saprà dove recuperare mail, immagini e documenti una volta chiuso il programma”.

Per dimostrarne l'efficacia, Sibillo ha sfidato Samy Kamkar (ex celeberrimo pirata informati ora consulente del Governo Usa) a scovare i file. Risultato: Kamkar ha gettato la spugna, confermando che al momento non è possibile craccare o intercettare questo nuovo sistema di Cloud.

La prima versione dell'app è stata lanciata su Google Play negli Usa. Arriverà presto in Italia. Per il lancio, Spychatter e alcuni sponsor sono pronti a stanziare quattro milioni di dollari: serviranno alle attività di promozione (tra le quali una “caccia al tesoro” che replichi le funzioni dell'app sui territori di alcuni comuni italiani) e ad alcune iniziative benefiche.

Nel percorso da Manfredonia agli Stati Uniti passando per Marcianise, manca una tappa: Vajont. Il comune (su proposta dell'assessore Fabiano Filippin) ha deciso di conferire a Sibillo la cittadinanza onoraria dopo aver scoperto l'interesse dell'ingegnere per la tragedia del 1963. La cerimonia si terrà nei prossimi mesi. E potrebbe non essere l'unica. Perché anche Manfredonia e Marcianise starebbero pensando a riconoscimenti simili per un figlio della provincia arrivato fino alle nuvole.  

Tags:
cloudagostino sibillospychattervajontmanfredonia
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.