A- A+
MediaTech
Agostino Sibillo, il padre del cloud. Storia di un italiano sulla nuvola

Cosa lega Manfredonia, Marcianise, Vajont è il cloud? La risposta è Agostino Sibillo. Forse il nome non dice molto ai non addetti ai lavori, ma dalla sua mente (italiana) è nata una delle intuizioni che ha rivoluzionato l'informatica e il trattamento dei dati. Agostino Sibillo è infatti il padre del Cloud, quella nuvola che consente di archiviare dati su server remoto da qualsiasi dispositivo connesso alla rete.

Sibillo è nato nel 1972 in Puglia, a Manfredonia, da genitori casertani di Marcianise. Questo figlio della provincia è stato inserito dalla New Hampshire University tra i cento inventori più importanti del XX e XXI secolo. Nella sua prima vita si laurea in giurisprudenza e fa l'avvocato. Poi il viaggio negli Stati Uniti, una seconda laurea in ingegneria informatica e il primo brevetto. Ne sono seguiti altri 18 (tra i quali il cloud è quello di maggior successo) che riguardano streaming, software per droni, dignostica medica.

Fino all'ultima creatura, sempre sul crinale tra concretezza del singolo dispositivo e rapidità dell'universo digitale. Si chiama Spychatter ed è un'app, da poco lanciata negli Usa, che permette di nascondere all’interno della rete file e dati. Un protezione importante per chi ha la necessità di spostare da un indirizzo all'altro informazioni riservate. “L’app – spiega Sibillo - funziona come una normalissima mappa del mondo: ciascuno di noi potrà nascondere i propri file in uno o più punti del pianeta. Solo il diretto interessato saprà dove recuperare mail, immagini e documenti una volta chiuso il programma”.

Per dimostrarne l'efficacia, Sibillo ha sfidato Samy Kamkar (ex celeberrimo pirata informati ora consulente del Governo Usa) a scovare i file. Risultato: Kamkar ha gettato la spugna, confermando che al momento non è possibile craccare o intercettare questo nuovo sistema di Cloud.

La prima versione dell'app è stata lanciata su Google Play negli Usa. Arriverà presto in Italia. Per il lancio, Spychatter e alcuni sponsor sono pronti a stanziare quattro milioni di dollari: serviranno alle attività di promozione (tra le quali una “caccia al tesoro” che replichi le funzioni dell'app sui territori di alcuni comuni italiani) e ad alcune iniziative benefiche.

Nel percorso da Manfredonia agli Stati Uniti passando per Marcianise, manca una tappa: Vajont. Il comune (su proposta dell'assessore Fabiano Filippin) ha deciso di conferire a Sibillo la cittadinanza onoraria dopo aver scoperto l'interesse dell'ingegnere per la tragedia del 1963. La cerimonia si terrà nei prossimi mesi. E potrebbe non essere l'unica. Perché anche Manfredonia e Marcianise starebbero pensando a riconoscimenti simili per un figlio della provincia arrivato fino alle nuvole.  

Tags:
cloudagostino sibillospychattervajontmanfredonia
in evidenza
Matilda De Angelis contro l'estate: "La odio". Gallery mozzafiato

Così l'attrice combatte il caldo

Matilda De Angelis contro l'estate: "La odio". Gallery mozzafiato


in vetrina
Automotive ALD2Life continua a crescere: nel 2022 quattromila nuovi contratti

Automotive
ALD2Life continua a crescere: nel 2022 quattromila nuovi contratti


casa, immobiliare
motori
La mezzofondista Battocletti sceglie Honda Jazz per viaggiare verso il futuro

La mezzofondista Battocletti sceglie Honda Jazz per viaggiare verso il futuro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.