A- A+
MediaTech
Diritti tv, Lotito stoppato da Mattarella su proroga Dazn. Ma pesa anche altro
Diletta Leotta

Diritti tv, niente proroga a Dazn. Il Quirinale ferma l'emendamento

Sui diritti tv del calcio di Serie A interviene il Colle, Mattarella ha di fatto fermato il provvedimento inserito nel Dl Milleproroghe per prolungare al 2026 la scadenza del contratto di Dazn. Dopo i rilievi del Quirinale, e non senza mal di pancia all’interno della maggioranza, - si legge sul Corriere della Sera - il governo si avvia a stralciare l’estensione fino al 2026 dei diritti tv del calcio per Dazn e Sky, inserita all’interno del decreto omnibus atteso oggi pomeriggio nell’aula del Senato. La norma nasce da un emendamento, a prima firma del senatore di Forza Italia e presidente della Lazio Claudio Lotito, approvato giovedì scorso dalle commissioni Affari costituzionali e Bilancio di palazzo Madama.

"Ove sussistano ragioni economiche", si legge nel testo, i contratti di licenza per i diritti tv del calcio possono essere prorogati "per il tempo necessario" e comunque non oltre la durata complessiva di cinque anni. I diritti tv della serie A, legati a un contratto triennale (2021-2024), scadono l’anno prossimo; la norma - prosegue il Corriere - ne permetterebbe dunque di prorogare la validità fino al 2026. A spingere il governo a cancellare la norma Lotito (l’ipotesi più accreditata è di farlo attraverso un emendamento soppressivo in Aula) sono stati i rilievi del Colle, che ha posto questioni, di merito e di metodo, sul testo. Ma ci sono anche ragioni interne alla maggioranza: dentro Fratelli d’Italia sono molti i mal di pancia per quello che viene definito "un eccessivo protagonismo" di Lotito.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
claudio lotitodazn





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.