A- A+
MediaTech
Facebook come Tinder: Zuckerberg lancia la funzione dating per incontri
Mark Zuckerberg

Facebook come Tinder, Zuckerberg annuncia funzione per incontri

Facebook lancia un nuovo servizio dedicato al dating, una funzione per gli incontri online come la popolare app Tinder e promette un maggiore controllo della privacy degli utenti. Una funzione consentira' di eliminare i dati di navigazione e disattivare la possibilita' per il social di archiviarle in futuro. Lo ha annunciato il fondatore e amministratore delegato, Mark Zuckerberg, con un breve post sulla sua pagina personale, pubblicato in apertura di F8, la tradizionale conferenza degli sviluppatori che si svolge a San Jose' in Silicon Valley oggi e domani.    

"Stiamo sviluppando un nuovo strumento" scrive Zuckerberg, "si chiama Clear History", cancella la tua storia. In pratica, si tratta di una funzione gia' disponibile su molti browser per la navigazione web e consente con un clic di cancellare tutti i dati registrati sul nostro conto: ovvero i siti visitati e i cosiddetti "cookies", ovvero quei file invisibili che ci seguono nella nostra vita online e annotano tutto, dalle password alle preferenze. Facebook sta inoltre creando una funzionalita' per appuntamenti romantici all'interno dell'app. Gli utenti potranno creare un profilo di appuntamenti separato dal loro profilo e le potenziali corrispondenze saranno raccomandate in base alle preferenze, alle cose in comune e agli amici comuni. Avranno la possibilita' di scoprire altri con interessi simili attraverso i loro gruppi o eventi. Tuttavia, cio' che le persone fanno nella funzione di appuntamenti non verra' mostrato ai loro amici.

Facebook: azioni di Tinder e OkCupid crollano dopo annuncio dating

Poco dopo l'annuncio, da parte di Facebook, del prossimo lancio di una nuova funzione per il "dating", per agevolare incontri sentimentali, nella sua piattaforma, le azioni di Match Group, societa' che possiede la nota app di appuntamenti Tinder, sono crollate. Piu' in generale, l'entrata di un gigante come Facebook nel dating potrebbe rivoluzionare il settore, e azzoppare una parte dei concorrenti. Match Group controlla, oltre a Tinder, anche OkCupid e Match, due consolidati siti di incontri. Le sue azioni sono scese del 22 per cento subito dopo i commenti di Mark Zuckerberg a F8, la conferenza degli sviluppatori in corso ieri e oggi in California, sul lancio di un servizio di dating online. La nuova funzione sara' accessibile da Facebook e sara' denominata "Dating Home". Qui sara' possibile creare un profilo non visibile ai propri amici Facebook ma solo a chi si e' iscritto alla funzione di dating. I potenziali abbinamenti saranno raccomandati in base alle preferenze, alle cose in comune e agli amici comuni. "Siamo sorpresi del tempismo dell'annuncio considerata la quantita' di dati personali e sensibili di questo settore", ha dichiarato il Ceo di Match, Mandy Ginsberg. "Noi comprendiamo questa categoria meglio di chiunque altro. L'arrivo di Facebook ci rinvigorira'".

Tags:
facebooktinder
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.