A- A+
MediaTech
Facebook vuole usare la tua faccia come emoji

Emoji e Reactions non bastano più? Facebook adesso vuole fare della tua faccia una faccina. Il gruppo ha ha depositato un brevetto che scandaglia le foto degli utenti per usarle al posto dello emoji.

Il brevetto riconosce la faccina usata in chat, cerca un'immagine corrispondente tra le immagine in cui l'utente è taggato e la sostituisce a quella “artificial”. Facebook continua quindi a valorizzare questo aspetto. Il vecchio Like è stato affiancato dalle Reactions, cioè emoticon che identificano un'emozione. Un modo per incrementare la partecipazione degli utenti e raccogliere dati utili.

Le emoji fatte con le facce vere dovrebbe stimolare il coinvolgimento degli utenti. Per avere proprie faccine con reazioni precise, gli utenti saranno invogliati a condividere più immagini e taggarsi in più foto.

La novità ci dice anche un'altra cosa. Facebook, di solito grande trascinatore, è all'inseguimento di Slack. Il servizio di messaggistica ha già un servizio simile e aveva, prima di Mark Zuckerberg, introdotto una funzione simile alle Reactions.  

Un'immagine tratta dal brevetto FacebookUn'immagine tratta dal brevetto Facebook
 
Tags:
facebookemojifacebook reactionbrevetti facebookslack
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.