A- A+
MediaTech
HACK.GOV: a Napoli giovani talenti d'Europa ridisegnano la PA

Una full immersion di creatività, tecnologia e idee. È questo lo spirito dell’hackathon, con la sponsorizzazione tecnica di Eni, che si è conclusa oggi a Napoli presso la prima “Università” di Apple in Europa.

Una vera e propria maratona di creatività dove i partecipanti si sfideranno a colpi di genio e codici per dare vita ad applicazioni e progetti concreti in ambiti strategici e diversificati quali l’energia, i servizi finanziari, la pubblica amministrazione e l’hi-tech. Numerose le aziende che aderiscono a questo appuntamento con proprie challenge, confermando così la volontà di promozione e diffusione delle competenze digitali e offrendo un’importante occasione ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro: Eni – efficienza energetica, Cisco – servizi pubblici digitali per grandi aree urbane, EAV – migliorare la sicurezza delle stazioni, Techno – tutela delle opere d’arte, Almaviva – energy sharing, Soresa – soluzioni per analisi dati in campo sanitario, Tim – smart city, Ericsson – sicurezza e gestione delle folle, Tech Srl – tutela delle opere d’arte, WWF – gestione e coordinamento rete di aree protette, Agi – fake news. All’iniziativa partecipa anche Agid - Agenzia per l’Italia Digitale con due challenge dedicate a mobilità/turismo e trasparenza/partecipazione.

I vincitori

I vincitori delle challenge, scelti da una giuria presieduta dal professore Giorgio Ventre, Direttore della Apple Developer Academy, sono stati premiati da Valeria Fascione, Assessore con delega alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania.

Affaritaliani.it ha intervistato i vincitori della Challenge Eni: "Sono stati tre giorni molto impegnativi. Abbiamo avuto l'occasione di conoscere meglio e approfondire il tema dell'energia. Abbiamo studiato la nostra proposta per ridurre i consumi dello spostamento cittadino. Siamo molto contenti della soluzione trovata. Speriamo che Eni riesca a proseguire con il lavoro fatto e a portarlo in scena".

VIDEO - Challenge Eni, parlano i vincitori: "Speriamo che azienda porti avanti nostro progetto"

Giorgio Ventre, ai microfoni di Affaritaliani.it ha spiegato: "Abbiamo fatto questa scommessa per mostrare che è possibile portare innovazione all'interno della Pubblica Amministrazione con la tecnologia ma anche con il divertimento. Con l'innovazione portata dai nostri ragazzi, dai nostri talenti. Tutto questo lo abbiamo fatto grazie ai nostri partner: la Federico II, la Regione Campania, Agi, Eni, e tutti i soggetti che hanno creduto in questa scommessa, e che hanno portato le challenge e tanti premi per i nostri ragazzi. Credo che possiamo dare un primo esempio di come l'innovazione possa essere divertente anche nella pubblica amministrazione, che normalmente viene associata alla burocrazia e alla lentezza".

Ventre (Apple Academy): "Innovare la PA è un obiettivo possibile"

Valeria Fascione ha inoltre dichiarato ad Affaritaliani.it: "Stiamo lavorando da diverso tempo per creare qui a Napoli - e in particolare nel polo tecnologico di San Giovanni a Teduccio - un hub internazionale dedicato allo sviluppo delle competenze digitali. Abbiamo un laboratorio, dove ci sono ragazzi che vengono da tutto il mondo grazie all'insediamento della Apple, e poi di Cisco e di Tim. Abbiamo un insieme di partnership tecnologiche che ci permetteranno di fare un salto in avanti. La digitalizzazione è il futuro, e in particolare la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione è la vera sfida per tutti noi". 

Fascione (Regione Campania): "Digitalizzazione PA è la vera sfida"

 

I giovani protagonisti

Affaritaliani.it ha incontrato Il Team che ha deciso di partecipare alla challenge di Eni e ha intervistato due studenti dell'Apple Developer Academy,  Caterina Pascarella  e  Vincenzo Paolo Boriello, i quali ai nostri microfoni hanno testimoniato il loro entusiasmo : "Stiamo svolgendo questi quattro giorni di hackathon, ed è fantastico trovarsi con tante persone tutte volte a svolgere lo stesso compito, ovvero trovare soluzioni innovative per le challenge che ci hanno proposto. In particolare noi stiamo lavorando per l'Eni: stiamo cercando di svolgere la challenge, quindi di creare soluzioni innovative che ci portino a sfruttare meglio l'energia a nostra disposizione e a trovare dei benefici che possano permetterci di creare delle soluzioni e consumare l'energia quanto meno possibile al meglio possibile. Ci hanno chiesto di trovare delle soluzioni sia tramite hardware che software che possano gestire o comunque migliorare l'efficienza energetica", racconta Caterina. Vincenzo mette inoltre in evidenza: "Questo evento vede la partecipazione anche di molte azienda partner,  spinte dalla richiesta di molti ragazzi. Le aziende hanno captato l'importanza del momento e dell'occasione, quindi c'è stata una notevole affluenza. Siamo tutti qui, contenti di poter partecipare".

Hack gov, l'entusiasmo del team Eni: "Esperienza fantastica, aziende partner lungimiranti"

 

Il ciclo di eventi si concluderà domani al Teatro San Carlo.  Saranno presenti Sergio Mattarella, Filippo VI di Spagna e il Presidente Portoghese Marcelo Rebelo de Sousa

Le  “Quattro giornate di Napoli” si concluderanno il 7 maggio, presso il Teatro San Carlo, con il XIII Simposio europeo della Fondazione per l’Innovazione Tecnologica COTEC, dedicato all’evoluzione del ruolo e dell’assetto strategico della Pubblica Amministrazione alla luce dell’introduzione e della diffusione delle nuove tecnologie digitali, e che si svolgerà alla presenza del Presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa, del Re di Spagna Filippo VI e del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella.

Commenti
    Tags:
    hack.govnapolieniagipauniversità federico ii napolihackathon
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

    Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.