A- A+
MediaTech
Huawei Maurizio Cattelan insieme per il rinascimento di arte e fotografia

Huawei, leader mondiale nel mercato delle telecomunicazioni, si è oggi resa protagonista della consegna del titolo di Professore Onorario all'artista Maurizio Cattelan da parte dell'Accademia di Belle Arti di Carrara. Per l’occasione, il maestro Cattelan ha infatti deciso di rendere la sua fronte un manifesto pubblicitario che, durante la cerimonia, ha ospitato un tattoo con il concept del nuovo contest Huawei “Rinascimento Urbano”, lanciato in occasione dell’arrivo dei device P20 e P20 Pro in Italia.

 

L’estro creativo e irriverente di Maurizio Cattelan si sposa perfettamente con la filosofia sempre all’avanguardia di Huawei espressa dal pay off “Make it Possible”. La curiosa ricerca di percorsi creativi e tecnologici sempre nuovi e originali rappresenta una continua rinascita ed è punto di incontro tra il maestro e Huawei per raccontare l’essenza di questa collaborazione. 

 

La consegna del titolo all’artista ha rappresentato l’occasione perfetta per Huawei per annunciare il nuovo contest “Rinascimento Urbano”, legato al lancio di HUAWEI P20 e HUAWEI P20 Pro e che ha l’obiettivo di promuovere la riqualifica degli spazi urbani poco conosciuti per una vera rinascita. Il luogo vincitore, selezionato tra quelli proposti dagli utenti, sarà infatti riqualificato da Huawei e valorizzato dai disegni di un giovane street artist. Ulteriori informazioni sono disponibili suwww.huaweirinascimentourbano.it.

 

Maurizio Cattelan, scegliendo di presentare se stesso come manifesto ha, ancora una volta, dato nuova vita all’arte contemporanea presentando una nuova forma d’espressione artistica che parte dal proporre se stesso in prima persona come strumento e messaggio.

 

Ospitare il  “Rinascimento Urbano” sulla fronte del Maestro Maurizio Cattelan in occasione della sua nomina a Professore Onorario è per noi un motivo d’orgoglio. Nuovo Rinascimento significa una nuova rinascita partendo prima di tutto da se stessi. In Huawei crediamo che ogni forma d’arte meriti di essere valorizzata e fermata nel tempo. Ed è quello che ci prefissiamo di realizzare con questo nuovo contest legato ai nuovi flagship della famiglia P20 per dare sempre maggior spazio e nuova vita anche ai luoghi che meritano di essere riqualiticati e valorizzati”  ha dichiarato Lindoro Ettore Patriarca, Direttore Marketing Consumer Business Group Huawei Italia.

 

 

Maurizio Cattelan ha generosamente donato all’Accademia delle Belle Arti di Carrara il compenso ricevuto da Huawei per l’affissione “Nuovo Rinascimento”. La somma ha permesso di finanziare 20 venti borse di studio che saranno assegnate ai 20 autori delle opere selezionate dal Maestro tra quelle prodotte dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Carrara per l’installazione-performance Eternity.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
huaweimaurizio cattelan
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.