A- A+
MediaTech
Intelligenza artificiale, l'Authority ci riprova con lo stop: ecco perchè
Intelligenza artificiale

In realtà già ora l’Intelligenza Artificiale è fondamentale per la medicina e da poco per le scienze giuridiche. Un membro dello staff del Garante si è però tradito ed ha spiattellato la verità:

“Stiamo cercando tre consulenti nel campo dell’AI perché siamo consapevoli che gli strumenti di intelligenza artificiale si stanno evolvendo molto rapidamente, e abbiamo bisogno di esperti con un background tecnologico per aiutarci nella nostra attività di protezione dei dati”. Successivamente è stato confermato che il settore IA del Garante si amplierà notevolmente.

Quindi tutta la moina sulla sicurezza è per ottenere più soldi per l’Authority stessa che avrà già bussato a quattrini col governo. I soldi, cara Meloni, è meglio darli alle vittime dell’Emilia – Romagna che a questi troppo zelanti burocrati seguaci di Orwell e del Grande Fratello.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
intelligenza artificiale





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.