A- A+
MediaTech
Killer 2.0, la Usb che distrugge il vostro computer

Il nome dice già tanto: Killer 2.0. E' una chiavetta Usb capace di distruggere un computer in pochi secondi. L'apparenza è identica a una comune “pennetta”. Solo che non ha altra funzione se non quella di causare la morte del vostro amato pc.

L'inventore di Killer 2.0 è un blogger informatico dal nome altrettanto evocativo, Dark Purple. L'autenticità della chiavetta va ancora verificata, ma dalla parte del blogger c'è un video postato su YouTube. Killer 2.0 inserito, pochi istanti di attesa e il portatile che collassa. Senza riaversi nonostante i tentativi di Dark Purple.

Si tratterebbe quindi di una evoluzione della “Usb Killer 1” (nota anche come BGR), che però distruggeva l'alimentatore senza intaccare il pc. Il segreto di Killer 2.0 starebbe in un convertitore che assorbe corrente dalle porte Usb e la scarica sul pc. In sostanza, il portatile morirebbe fulminato.  

Tags:
killer 2.0usbvirus
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
Nuova Vespa Pic Nic

Nuova Vespa Pic Nic


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.