A- A+
MediaTech
Matteo Salvini e la diatriba con L'Espresso
Foto LaPresse

Il settimanale L’Espresso ha pubblicato ieri -con singolare tempismo- una inchiesta, “I conti segreti di Salvini”, in cui si dice che  il leader del Carroccio avrebbe gestito illegalmente dei soldi in strumenti finanziari (obbligazioni bancarie europee) non permessi da una legge del 2012. Il tutto nasce da una denuncia di Stefano Aldovisi, uno dei revisori ai tempi di Bossi - Belsito.

Oltre a questa gestione illegale L’Espresso afferma che ci sia di mezzo una Onlus di area leghista, Più Voci legata alla “sparizione” di una somma di 48 milioni di euro su cui indaga la Procura di Genova.

“è stata creata da tre commercialisti fedelissimi a Salvini nell’ottobre del 2015, nel pieno del processo per truffa contro Umberto Bossi e l’ex tesoriere Francesco Belsito. Non ha un sito web, né sembra attiva nel dibattito pubblico. Di certo, però, su quel conto corrente hanno lasciato traccia lauti bonifici. Chi ha finanziato la sconosciuta Più voci?”

Salvini ha risposto alla inchiesta dell’Espresso “con un sorriso e una querela”, come ha detto lo stesso leader leghista.

Al di là della vicenda che ora si trasferirà nelle aule dei tribunali è interessante notare l’iperattività di Repubblica e L’Espresso, che da qualche tempo stanno scaldando i motori attaccando il centrodestra per cercare di vendere qualche copia in più.

Nel frattempo, la nuova vocazione del gruppo, pare essere quella della teologia papale che si concludono spesso con clamorose smentite dello stesso Pontefice, assai perplesso delle elucubrazioni dottrinarie del fondatore Eugenio Scalfari su La Repubblica.

Tags:
matteo salvinil'espressoeugenio scalfarila repubblica
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.