A- A+
MediaTech
Oggi al via il Festival dell’Energia 2017: è l'ora dell’energia responsabile
Un momento del dibattito sul tema della responsabilità energetica al Festival dell'Energia.

Il tema dell'energia responsabile è al centro dei dibattiti del Festival dell’Energia 2017

 


Energia Responsabile come innovazione, sviluppo e sostenibilità. Energia Responsabile come percorso obbligato da imboccare, ai fini di una trasformazione positiva, equa e percorribile del settore energetico. È questa la tesi attorno alla quale ruota la decima edizione del Festival dell’Energia, che apre oggi i lavori presso l’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti, a Milano. Promosso da Allea, il Festival dell’Energia è il maggiore evento nazionale dedicato alle questioni energetiche. Nel corso delle diverse edizioni, ha saputo accreditarsi come spazio di incontro e confronto laico tra imprese, politica, istituzioni, ricerca, media, società civile e opinion leader. L’evento è realizzato in collaborazione con GMI – Greening Marketing Italia – e in partnership con Politecnico di Milano e SciencesPo, prestigiosa Grande École di studi politici di Parigi.

 

 

Oggi al via il Festival dell’Energia 2017: è l'ora dell’energia responsabile. Le parole di Massimo Bruno, Head of Institutional Affairs Enel Italy

 

 

“Stiamo seguendo il trend della trasformazione. Spingiamo moltissimo sulla mobilità elettrica, uno dei trend del futuro. Cambia anche l'aspetto produttivo, il cliente diventa anche produttore. Quello delle reti di distribuzione è un tema fondamentale, e con il digitale ancora di più. Certo a proposito di mobilità elettrica la burocrazia è un ostacolo importante: mettere una colonnina in un comune è difficilissimo, ogni comune ha un suo regolamento e si pone in modo differente. Si sta ipotizzando di fare un lavoro con tutti i comuni per fare un regolamento che vada bene a tutti”: così Massimo Bruno, Head of Institutional Affairs Enel Italy.

 

Oggi al via il Festival dell’Energia 2017: è l'ora dell’energia responsabile. Le parole di Gianfilippo Mancini, ad Sorgenia

 

 

“La trasformazione del cliente in prosumer, produttore e consumatore, è pienamente in corso. È un processo di democratizzazione dell'energia, che mette il potere di produrre, consumare, decidere in mano ai clienti. Tutto ciò insieme alla digitalizzazione: è un mondo che cambia in maniera radicale.
Pensiamo alla Germania: il 35% della capacità di produzione viene da fonti rinnovabili in mano a privati, mentre i grandi operatori controllano solo il 4% della stessa. Pensiamo alla rivoluzione che arriva dallo storage e al suo incontro con il digitale: non solo autoproduci energia, ma decidi tu se fornire servizi alla rete, decidendo quando e se consumare. La possibilità di risparmio ed efficienza energetica pone il cliente al centro della rivoluzione. Il perno nuovo sono i clienti che avranno strumenti in mano sempre più potenti per decidere i loro destini”: così Gianfilippo Mancini, ad Sorgenia.

 

 

Oggi al via il Festival dell’Energia 2017: è l'ora dell’energia responsabile. Le parole di Massimiliano Bianco, ad Iren

 

Ha partecipato al dibattito anche Massimiliano Bianco, ad Iren, che ha portato il punto di vista di un importante operatore radicato nel nord ovest del Paese, con lepunte di diamante di Torino e Reggio Emilia.

 

 
 
Oggi al via il Festival dell’Energia 2017: è l'ora dell’energia responsabile. Le parole di Alessandro Beulcke, presidente del Festival dell’Energia, e di Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia

 

 

“Un faccia a faccia tra il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana e il Ministro Carlo Calenda, un altro tra Paolo Mieli ed Enrico Letta, gli interventi di Piergiorgio Odifreddi, Guido Bortoni, Patrizia Toia e di oltre 150 discussants di rilievo. Siamo felici di presentare un programma che anche quest’anno può contare su una rosa di protagonisti di assoluto rilievo” – sottolinea Alessandro Beulcke, presidente del Festival dell’Energia – “La manifestazione si conferma così come una piattaforma unica di confronto, come motore di idee capaci di entrare, in maniera diretta e non mediata, nelle agende dei decisori della politica, delle imprese, delle istituzioni e dei media”.
“Recentemente il settore energetico è stato sottoposto a una trasformazione radicale, caratterizzata da forte incertezza: la diffusione delle rinnovabili, i costanti cambiamenti geopolitici, gli accordi sul cambiamento climatico e le oscillazioni del prezzo del petrolio, hanno cambiato le prospettive e le modalità di accesso alle fonti energetiche. Per questo, appuntamenti come il Festival sono importanti: per riunire policy-makers e influencer, avere nuovi spunti, affrontare le nuove tematiche. Sono convinto che anche l’edizione di quest’anno sarà un successo. Auguro a tutti un buon Festival!”, commenta Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia
Il Festival dell’Energia è un evento aperto al pubblico. È sempre possibile consultare il sito e iscriversi ai singoli appuntamenti attraverso il sito www.festivaldellenergia.it. 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
festival dell’energia 2017enelsorgeniairen
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.