A- A+
MediaTech
Poste, un'app per fare meno fila allo sportello. Caio: "Digitale essenziale"

"Non siamo qui a fare gadget ma a ridisegnare i progetti industriali e rendere la vita piu' semplice ai nostri clienti". E' quanto ha detto Francesco Caio, amministratore delegato di Poste Italiane, in occasione di una tavola rotonda sul processo di digitalizzazione del gruppo, sul quale verranno investiti 300 milioni nel periodo 2015-2020. "In tutti i nostri business - ha aggiunto il top manager - e' diventata essenziale la gestione dell'informazione che si puo' fare solo con il digitale". E oltre agli investimenti, ha sottolineato Caio, servono "modalita' di lavoro diverse", "ridefinire i processi aziendali". "Sono molto soddisfatto della strada fatta - ha detto ancora - sono fiducioso che stiamo andando nella giusta direzione e il fatto di avere milioni di clienti che hanno scaricato e, soprattutto usano, le 'app' e' incoraggiante. Va bene ma - ha concluso - c'e' ancora molto da fare".

L'obiettivo del gruppo, hanno spiegato i manager, e' "diventare il digital champion nazionale per il numero di clienti on line, qualita' della customer experience multi canale, livello di innovativita' di prodotti e servizi". E i numeri sui tre canali digitali (web, app e social network) sembrano giustificare questa ambizione: 8,4 milioni di visitatori medi al mese, oltre nove milioni di download delle 'app' Poste Italiane, su Facebook si registrano 296.000 follower di Poste e 112.00 per Postepay, su Twitter 84.000 follower di PosteSpedizioni e 35.000 per WebPoste.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
poste italianocaioappdigital transformation
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.