A- A+
MediaTech
Presentata la tecnologia Quantum Dot dei QLED TV di Samsung: qualità mai vista
Un momento della presentazione della tecnologia Quantum Dot: il tv sulla destra mostra colori realistici anche in condizioni di luce estreme, quello sulla sinistra pur di ottima qualità illumina troppo determinate zone dell'immagine, "bruciandone" una parte, come si usa dire in gergo fotografico.

Ecco il Quantum Dot dei QLED TV di Samsung: qualità mai vista

 

I nuovi QLED TV di Samsung portano la tecnologia Quantum Dot a un livello superiore, migliorando la purezza della luce, la stabilità dell’immagine e l’ampiezza dello spettro colore. Con il nuovo Quantum Dot a nucleo metallico, Samsung ha puntato su una tecnologia che garantisce una qualità d’immagine senza precedenti, e che sfrutta la luce per ottimizzare i quattro elementi che determinano la qualità dell’immagine: il colore, il contrasto, l’HDR (High Dynamic Range) e l’angolo di visione.

1. Q-Color
Il colore deve essere fedele a quello che vediamo nella realtà. I colori dipendono dalla qualità della luce, e se questa non è “bianca”, “pura” e “neutra” può alterare i colori. Una luce neutra, invece, riproduce colori fedeli alla realtà. Il Quantum Dot garantisce che i colori espressi dal pannello dei QLED TV riproducano il 100% del volume colore e siano allineati e fedeli a quelli degli standard cinematografici (spazio colore denominato DCI-P3, tipico degli standard cinematografici).

2. Q-Contrast
Anche il contrasto è condizionato dalla luce. Il contrasto è la differenza tra il nero e il bianco, tra l’assenza di luce, e la luce nel suo massimo splendore. Esso rappresenta le sfumature di grigio che enfatizzano al massimo le immagini. Quando si riesce a modulare e governare al meglio la luce, si ottengono più sfumature, e quindi migliori dettagli e contrasti. Il Quantum Dot di Samsung, lavorando molto sulla luce, può vantare un contrasto doppio rispetto a qualsiasi altro TV in commercio.

3. Q-HDR
Questa caratteristica è relativa alla quantità di luce. L’HDR (High Dynamic Range) sfrutta l’alta luminosità del pannello per ottenere e vedere particolari e dettagli sia nelle zone scure, sia in quelle chiare contenute nell’immagine e che un pannello tradizionale non può mostrare. Il pannello Quantum Dot di Samsung, per le serie Q7 e Q8, può vantare 1500 nit (candele a metro quadrato) che permettono di mostrare molti più particolari dell’immagine, apparentemente nascosti, e sfruttare al massimo la tecnologia HDR. Questa si esprime al meglio in base alla quantità di luce che è in grado di emettere il pannello, mostrando così particolari e immagini più dettagliate.

4. Q-Viewing Angle
I TV normalmente garantiscono una visione anche a 178°, ma solitamente da questa angolazione diminuisce la qualità dell’immagine, che perde contrasto e tono di colori, dato che la diffusione laterale di luce è inevitabilmente inferiore a quella emessa frontalmente. Il Quantum Dot dei QLED TV di Samsung è dotato di una tecnologia capace di diffondere la luce e tutte le sue componenti in tutte le direzioni e in maniera uniforme. Pertanto, rispetto a un pannello tradizionale, il pannello dei QLED TV assicura una qualità d’immagine eccellente da qualsiasi angolo di visione. 

Tags:
quantum dot dei qled tv di samsungsamsungquantum dot
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Miriam Leone si copre con una foglia. Ilary Blasi... Le FOTO delle vip

Miriam Leone si copre con una foglia. Ilary Blasi... Le FOTO delle vip


casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.