A- A+
MediaTech
Presentato a Roma il Rapporto Comuni Rinnovabili 2017. Cresce l'energia pulita
Un momento della presentazione del Rapporto Comuni Rinnovabili 2017.

Più energia pulita nei comuni: lo certifica il Rapporto Comuni Rinnovabili 2017

 


Crescono i comuni rinnovabili: su 7978 sono 3021 quelli che producono più energia elettrica di quanta ne consumino le famiglie residenti, e salgono a 40 i Comuni 100% rinnovabili, dove le energie pulite soddisfano tutti i consumi elettrici e termici riducendo le bollette di cittadini e imprese. In dieci anni oltre un milione di impianti da fonti rinnovabili presenti in Italia. Oltre 180 mila impianti solari fotovoltaici realizzati negli ultimi due anni senza incentivi, pari al 25% di tutti quelli installati in Italia. Questa è la fotografia scattata dal Rapporto Comuni Rinnovabili 2017, realizzato da Legambiente, in collaborazione con Enel Green Power e Gse. Il dossier è stato presentato oggi a Roma, presso l'Auditorium del Gse. Al convegno hanno partecipato, tra gli altri, Edoardo Zanchini, vicepresidente nazionale Legambiente, Antonio Cammisecra, Amministratore Delegato Enel Green Power, Luca Barberis, Direttore Divisione Sviluppo Sostenibile GSE.

 

 

Presentato a Roma il Rapporto Comuni Rinnovabili 2017. Cresce l'energia pulita. Le parole di Antonio Cammisecra, AD Enel Green Power 

 

 

“I risultati di questo studio evidenziano come continua in tutto il mondo la crescita delle rinnovabili, un processo che va avanti anche in Italia – ha sottolineato Antonio Cammisecra, AD Enel Green Power – se guardiamo al territorio emerge poi come siano tanti i comuni e le imprese che sono dentro modelli innovativi. Il futuro sempre più imminente – continua – sta nello sviluppo di generazione rinnovabile integrata con reti intelligenti e sistemi di accumulo”.

 

Presentato a Roma il Rapporto Comuni Rinnovabili 2017. Cresce l'energia pulita. Le parole di Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente

 

 

Dal rapporto è emerso come continua a crescere in Italia la generazione distribuita da energie pulite insieme all'innovazione energetica. Nel 2016, anche se con ritmi molto inferiori rispetto al passato, sono stati installati 396 mw di fotovoltaico, 282 mw di eolico, 140 di geotermico e 346 di minidroelettrico. Le fonti rinnovabili hanno contribuito a soddisfare il 34,3% dei consumi elettrici complessivi. “Il dossier mostra i successi dei teritori che credono e scommettono nelle rinnovabili – ha spiegato Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente – Ora è il momento di accelerare, non accontentandosi di questi risultati. Proprio l'accorso di Parigi e i nuovi obiettivi europei sul clima e l'energia, oggi ci obbligano a guardare a come costruire un nuovo scenario di sviluppo delle energie pulite nel nostro Paese, dove di possono cogliere i vantaggi della rivoluzione in corso nel sistema energetico per rilanciare sviluppo e lavoro”. Per Legambiente è fondamentale per l'Italia investire in questo cambiamento liberando l'autoproduione da fonti rinnovabili, al giorno d'oggi al centro della discussione mondiale e un punto fondamenale delle direttive europee, in corso di approvazione, che riconoscono un ruolo centrale ai prosumer e alle comunità dell'energia.

Tags:
rapporto comuni rinnovabili 2017enel green powerfor green
in evidenza
Cristina D'Avena, bikini esplosivo Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Cristina D'Avena, bikini esplosivo
Fans: "Per tutti i puffi". LE FOTO

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.