A- A+
MediaTech
Radio Radicale, in arrivo la mozione del Governo per salvarla

Radio Radicale, in arrivo la mozione del Governo per salvarla

Svolta positiva per Radio Radicale. La maggioranza di governo potrebbe presentare una mozione per concedere all'emittente quattro milioni di euro come misura ponte in attesa di nuove norme sulla trasmissione dei lavori parlamentari.

Nel testo ci sarebbe lo slittamento del via ai tagli alla legge sull'editoria dal primo gennaio al primo febbraio 2020. Una mossa che permetterebbe respiro finanziario a Radio Radicale consentendo l'erogazione dei contributo per il 2019. La svolta, secondo Repubblica, sarebbe arrivata su iniziativa del ministero dello Sviluppo economico e di Luigi Di Maio che avrebbe fatto pressioni sul sottosegretario Vito Crimi, sempre contrario a qualsiasi ipotesi che impedisca la chiusura di Radio Radicale. Di Maio, nel corso della campagna elettorale per le Europee, aveva detto che si sarebbe occupato della questione dal 27 maggio.

I leghisti da tempo sono schierati per trovare una soluzione alla chiusura della radio. Massimiliano Mollicone, il deputato leghista che ha presentato l'emendamento al decreto Crescita pro Radio Radicale, spiega che "si lavora per cercare una soluzione temporanea in attesa di rivedere tutto il quadro generale".

Commenti
    Tags:
    radio radicaleradio radicale mozioneradio radicale governo
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

    Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.