A- A+
MediaTech
Snam e Microsoft, al via l'accordo su Cloud, intelligenza artificiale e IoT

Snam e Microsoft, al via l'accordo su Cloud, intelligenza artificiale e IoT.

Microsoft e Snam hanno firmato un accordo con l’obiettivo di sviluppare insieme soluzioni basate su Cloud e AI per migliorare lo sviluppo e la gestione delle reti energetiche sfruttando l’IoT.

L’accordo è stato siglato oggi a Milano, alla presenza del CEO di Microsoft Satya Nadella, dell’Amministratore Delegato di Snam Marco Alverà, dell’Amministratore Delegato di Microsoft Italia Silvia Candiani e dell’EVP Digital Transformation&Technology di Snam Cosma Panzacchi.

Le società collaboreranno su alcuni driver chiave d’innovazione e trasformazione digitale – Cloud, Artificial Intelligence e nuovi paradigmi di Internet of Things – progettando nuove soluzioni intelligenti e “trasformative” per il settore delle reti energetiche e delle infrastrutture. Queste innovazioni consentiranno anche di generare impatti positivi per i territori e le comunità, abilitando nuovi possibili servizi legati all’economia circolare, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza.

Le nuove soluzioni faranno leva sulla piattaforma cloud Microsoft Azure, sui servizi e gli strumenti per l’Internet of Things tra cui Aure IoT Central e per la gestione sicura dei dispositivi come Azure Sphere, sulla piattaforma dati e per l’intelligenza artificiale di Microsoft e sul visore olografico HoloLens.

“Con questo accordo accompagneremo Snam verso quella che Satya Nadella definisce la ‘tech intensity era’, un’era ove all’investimento in nuove tecnologie si associa un aggiornamento continuo delle competenze per la diffusione di una nuova cultura digitale a tutti i livelli. Collaboreremo con Snam su alcuni driver di trasformazione digitale, tra cui Cloud, Artificial Intelligence e IoT, con l’obiettivo di rendere sempre più efficienti e sicure le reti energetiche e di contribuire all’innovazione del settore in una logica di Smart City, a beneficio di noi tutti” - ha commentato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Marco Alverà, Amministratore Delegato di Snam, ha dichiarato: “La trasformazione digitale di Snam è un elemento chiave della nostra strategia e del progetto Snamtec, nel quale investiremo 850 milioni di euro entro il 2022 per gettare le basi dell’azienda energetica del futuro, più digitale, sostenibile e vicina alle comunità nelle quali opera. Grazie anche alle partnership con operatori importanti come Microsoft puntiamo a cogliere le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per guidare la transizione energetica, rendendo la nostra rete sempre più intelligente, anche attraverso l’utilizzo di Cloud, intelligenza artificiale e machine learning al servizio di nuove generazioni di sensori per ottimizzare il monitoraggio e la gestione delle infrastrutture”.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    snammicrosoftcloudintelligenza artificialeiotmicrosoft e snammicrosoft e snam partnership
    in evidenza
    “Che pagliacci, politici al voto” Il Quirinale e l'ironia social

    rete scatenata

    “Che pagliacci, politici al voto”
    Il Quirinale e l'ironia social

    i più visti
    in vetrina
    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

    Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.