A- A+
MediaTech
Telecom Italia, rivoluzione francese: dopo Bolloré ecco Xavier Niel

Mani francesi in Telecom Italia. E non sono solo quelle di Vincent Bolloré, che con Vivendi possiede il 20% delle azioni. Il nuovo azionista sarebbe Xavier Niel, fondatore della compagnia di tlc Iliad e co-proprietario di Le Monde. Il suo non si può certo definire un ingresso in punta di piedi: avrebbe acquistato il 6% di azioni e il 5% di derivati, per un controvalore complessivo di 1,7 miliardi di euro. Si tratterebbe, a quanto pare, di un investimento personale che non coinvolge Iliad.

Un 11% che porta la quota francese di Telecom Italia oltre il 30%. Il titolo del gruppo viaggia con un rialzo vicino al 7%. Resta da capire se i francesi, adesso che posseggono potenzialmente la maggioranza, faranno squadra. Un indizio arriva dalla borsa di Parigi. Se Telecom brilla a Piazza Affari, Iliad (che però non sarebbe direttamene coinvolta nell'operazione) viaggia poco sopra la parità. Vivendi viaggia in leggera flessione. Segnale che, al momento, oltralpe non scommettono sul matrimonio. Nulla è escluso, ma Niel e Bolloré non hanno certo un rapporto di simpatia reciproca.

Al momento, quindi, l'ipotesi più accreditata è quella di una operazione finanziaria. Niel sta infatti puntando su media e tlc. Lo ha fatto (con 2,9 miliardi) lo scorso anno con Orange Switzerland. E ci ha provato (senza successo) con T-Mobile Us.

 

Tags:
telecom italiaxavier nielvivendibollorètlc
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.