A- A+
MediaTech
Urbano Cairo: una storia semplice
Di Giuseppe Vatinno
 
Ho voluto nel titolo riprendere un noto romanzo di Leonardo Sciascia perché ben esemplifica la carriera di Urbano Cairo, proprietario de La7 e da poco anche di Rcs Mediagroup e quindi anche del Corriere della Sera (ma non più di Rizzoli libri da poco venduta a Mondadori).
 
Una "storia semplice " perché è una storia fatta di lavoro, idee, ambizione ma tutte miscelate con quella moderazione che fanno di un uomo, un uomo sapiente, che sa dosare tempi e forze per raggiungere gli (ambiziosi) obiettivi che si è proposto.
 
Cairo viene dalla scuola manageriale di Berlusconi (Fininvest,Publitalia '80, Mondadori), una scuola votata massimamente ai risultati, un po' cinica ed intrisa di darwinismo sociale; il patron del Corriere ha saputo aggiungere a questa amalgama di base un catalizzatore magico e cioè una visione "olivettiana" di grande attenzione all'elemento umano, alla psicologia di chi lavora, ai suoi bisogni e al suo comfort; quello di Adriano Olivetti fu infatti un modello basato su istanze del socialismo utopistico di fine ottocento ma improntò un'intera squadra di manaer italiani di alto livello.
 
Di Berlusconi gli e' invece restata la passione per il calcio essendo anche il presidente del Torino.
Ma Cairo ha fatto bene il suo lavoro; partendo dalle concessionarie pubblicitarie ha costruito pezzo su pezzo la sua corazzata mediatica non fallendo un colpo fino a giungere all'acquisizione di una tv generalista ormai decotta come La7 e con i conti in profondo rosso riportandola non solo in attivo economicamente ma facendola diventare un punto di riferimento del panorama informativo italiano e non schiacciandola, come molti avevano temuto a causa della sua provenienza, su una linea filo-berlusciana.
 
Nauralmente la gemma di maggior pregio è stata la conquista del Corriere della Sera che è comunque il quotidiano più diffuso in Italia e che gode del prestigio del primo della classe, sebbene il tempo passi per tutti.
Inoltre, proprio grazie alla venuta di un "editore puro" che ha una chiara maggioranza di riferimento, si potrà finalmente superare una certa confusione editoriale che regnava da decenni al quotidiano di via Solferino con buona pace degli altri azionisti come Agnelli e Della Valle.
 
Ed ora Cairo ha di fronte a sé una nuova ed entusiasmante sfida: sistemare i costi e fornire un nuovo prodotto che nel solco dell'antico sia capace di adeguarsi maggiormente ai tempi del nuovo e alle sfide complesse che questi tempi richiedono.Siamo certi che sarà all'altezza della sfida.
Iscriviti alla newsletter
Tags:
urbano cairo
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.