A- A+
MediaTech

 

Impossibile fare prelievi, pagamenti e movimentazioni con le carte di credito. L’autorità britannica blocca Wirecard, utenti congelati anche in Italia

 

La Wirecard, società tedesca leader nei movimenti finanziari e tecnologici, è stata bloccata nella sua operatività dalla FCA, autorità di vigilanza bancaria inglese, per un probabile ammanco di due miliardi di euro in un’operazione fraudolenta. Il punto dolente è che tutte le carte del circuito e dei partner affiliati, sono state bloccate. Quindi i consumatori con carta di credito - in tutto il Mondo – sono impossibilitati nel fare acquisti, prelievi di contante, ed altre movimentazioni.

Il titolo è crollato in borsa, ed anche in Italia sono montate le proteste. Immaginatevi all’improvviso senza il potere di utilizzare il vostro denaro tenuto su carta, immaginate il panico ed il gelo degli utenti. Sì perché nel nostro Paese il brivido lungo la schiena corre per i fruitori SisalPay, società che in due comunicati si dissocia e prende provvedimenti:

“(…) SisalPay, con lo stesso sconcerto e stupore dei propri clienti, si è ritrovata dunque a dover gestire una situazione complessa e delicata causata da un fornitore terzo. La società si è subito attivata per rassicurare i propri clienti e i propri esercizi convenzionati inviando una comunicazione ufficiale su tutti i canali.”

 “(…) Come già anticipato ti confermiamo che nelle prossime ore ai possessori della carta a brand SisalPay verrà data la possibilità di trasferire il saldo direttamente su una nuova carta prepagata, emessa in partnership con Banca 5. Potrai così tornare velocemente ad effettuare pagamenti in tutta tranquillità oppure ricevere, secondo le modalità per te più sicure e convenienti, l’accredito o il rimborso del saldo presente sulla tua carta.”

Situazioni del tutto inedite che portano allo scoperto alcuni nodi etici ed il nervo scoperto del contante libero, così tanto attaccato mediaticamente ed accusato di essere veicolo del malaffare. Eppure il denaro circolante è un baluardo di libertà, come cittadini, come consumatori, e come contribuenti.

Prelievi alla fonte, tracciamento dei dati, blocco dei circuiti finanziari, che sia per un crack, per una scelta governativa, o per decisioni disposte dall’autorità giudiziaria, mettono in una condizione di grave deficit e pericolo il cliente. Chi controlla il mezzo, ha totale potere sulle nostre finanze.

Che voi possediate mille euro o cento milioni, diviene ininfluente quando è soltanto un valore nominale oscurabile da soggetti terzi, trattenendovi in una nuova forma di custodia cautelare da nullatenenti, senza la possibilità di fare la spesa, comprare un mobile, un immobile, fare un viaggio all’estero, o difendervi da scelte sbagliate.


FB @andrealorusso1991

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    sisalpay
    Loading...
    in evidenza
    Elisabetta Canalis sexy da morire Costume leopardato. E il lato B...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Elisabetta Canalis sexy da morire
    Costume leopardato. E il lato B...

    i più visti
    in vetrina
    BELEN, LATO B IN BARCA: FOTO DA SOGNO IN MOTOSCAFO

    BELEN, LATO B IN BARCA: FOTO DA SOGNO IN MOTOSCAFO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Di Silvestre, Presidente e A.D. BMW Italia SpA: si riparte dal cliente

    Di Silvestre, Presidente e A.D. BMW Italia SpA: si riparte dal cliente


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.