A- A+
Medicina
Antibiotici con prescrizioni: molte prescrizioni di antibiotici sono inutili

Uso di antibiotici con prescrizione: quando prenderli e quando sono inutili? | ANTIBIOTICI NEWS

 

Gli antibiotici continuano ad essere prescritti ad un ritmo allarmante e con conseguenze gravi.

Mentre le principali organizzazioni sanitarie tra cui i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) hanno lanciato l'allarme sui pericoli della resistenza agli antibiotici dopo un utilizzo perpetuato negli anni, non si parla invece quasi per niente della difficoltà ad eliminarli o, meglio, ad assumerli solo se necessario .

 

Antibiotici quando servono e quando prenderli? Quando le prescrizioni non sono necessarie | ANTIBIOTICI NEWS

 

Quasi il 25 per cento delle prescrizioni di antibiotici non sono necessarie. Lo rivelano nuovi studi effettuati negli Stati Uniti pubblicati nel BMJ.

"Non abbiamo fatto molti progressi", ha detto il dottor Kao-Ping Chua, PhD, assistente professore di pediatria presso la University of Michigan Medical School e CS Mott Children's Hospital e primo autore dello studio. "Uno su sette partecipanti al nostro studio ha ricevuto antibiotici inappropriati in base alla diagnosi associata ai sintomi riscontrati dai pazienti".

 

Tipi di antibiotici con prescrizione: la classificazione per una prescrizione corretta | ANTIBIOTICI NEWS

 

Gli autori della nuova ricerca americana hanno sviluppato un sistema di classificazione per identificare come i diversi tipi di antibiotici dovrebbero essere prescritti.

Hanno così creato un sistema a tre livelli: "sempre" (se la condizione associata richiede quasi sempre antibiotici), "a volte" (se la condizione potrebbe richiedere potenzialmente l’uso di antibiotici) e "mai" (quando la condizione del paziente non richiede quasi mai l’uso di antibiotici ).

Ad esempio, la polmonite batterica e la mal di gola (faringite da streptococco) richiedono quasi sempre antibiotici, mentre raramente la polmonite virale e la rinite cronica ne hanno bisogno.

Il problema sembra derivare da numerose diagnosi nella categoria "a volte" associate a casi in cui prescrivere un antibiotico può o non può essere la cosa giusta da fare.

 

Crescente preoccupazione per l’uso di antibiotici e l’antibiotico resistenza

 

Il dottor Len Horovitz, specialista in pneumologia presso il Lenox Hill Hospital di New York City, ha affermato che la percentuale di prescrizioni di antibiotici inadeguate è probabilmente superiore a quanto indicato da Chua.

L'eccessiva prescrizione di antibiotici non è innocua. L'OMS chiama resistenza agli antibiotici - che è il processo attraverso il quale i batteri diventano resistenti o immuni agli antibiotici - "una delle più grandi minacce alla salute globale, alla sicurezza alimentare e allo sviluppo oggi".

Sono già stati documentati casi di superbatteri resistenti agli antibiotici tra cui polmonite, tubercolosi, gonorrea e salmonellosi. "L'uso eccessivo di antibiotici è diffuso e dilagante", ha detto Chua. "L'uso eccessivo di antibiotici è un importante fattore di resistenza agli antibiotici. Spetta ai medici smettere di prescrivere antibiotici inutilmente, per il bene dei pazienti e della società in generale ".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    antibiotici con prescrizioneprescrizioni di antibioticiantibiotico quando prenderloantibiotici quando prenderliantibiotico inutileantibiotici inutiliantibiotici effetti collateraliantibiotico resistenzauso di antibioticiantibiotici quando sono inutiliantibiotici newsantibiotico newstipi di antibiotici
    in evidenza
    SEA, a Linate la mostra “I disegni dei bambini di Terezín”

    Scatti d'Affari

    SEA, a Linate la mostra “I disegni dei bambini di Terezín”

    i più visti
    in vetrina
    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

    Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

    Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.