A- A+
Medicina
Fase 2, Oms e Brusaferro: “Il virus c’è ancora, ci saranno nuove ondate”
(fonte Lapresse)

Il Coronavirus "non se ne è andato" e con l'intensificarsi degli spostamenti delle persone bisogna prepararsi "a nuove ondate che si propagheranno molto velocemente". L'avvertimento arriva dall'inviato speciale per il Covid-19 dell'Oms, David Navarro, intervenuto al programma della Bbc Radio's 4 Today. In vista dell'allentamento delle restrizioni bisognerà continuare ad osservare il distanziamento fisico il più possibile, e isolarsi immediatamente in caso di infezione, ha poi raccomandato.

Fase 2: Brusaferro: "I dati della scienza sostengono ipotesi di una seconda ondata"

"Con la prossima settimana ci avviamo verso una sfida ancora più importante, cioè quella  della liberalizzazione della mobilità fra le regioni e a livello internazionale, che richiede una capacità ancora più attenta, ancora più precisa, di monitorare il fenomeno e di rispondere là dove si dovessero verificare piccoli focolai" di casi di nuovo Coronavirus. Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel corso di un'audizione davanti alla Commissione Bilancio della Camera, nell'ambito dell'esame del Dl Rilancio.

"Controllare i focolai è l'obiettivo che ci poniamo da un punto di vista della sanità pubblica". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, rispondendo alle domande dei membri della Commissione Bilancio della Camera, nel corso di una audizione nell'ambito dell'esame del Dl Rilancio. Brusaferro ha sottolineato, quindi, "l'importanza di poter adottare misure che superano la dimensione regionale per ragionare in termini di focolai". 

App Immuni: Brusaferro, aiuta ma non è soluzione magica

L'app Immuni "è certamente uno strumento che aiuta, ma non è la soluzione magica". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, rispondendo alle domande dei membri della Commissione Bilancio della Camera, nel corso di una audizione nell'ambito dell'esame del Dl Rilancio. L'app Immuni, ha precisato Brusaferro, "è uno strumento in più che aiuta nell'ottimizzare certi tempi, nel rintracciare e nell'interconnettere gli attori che devono farsi carico della gestione" delle persone che hanno avuto contatti con dei positivi. "Avere una tecnologia che riduce i tempi per la ricostruzione della catena dei contatti di un positivo - ha concluso Brusaferro - certamente aiuta però non elimina il fatto che ci debba essere un professionista che parla con le persone, che dà raccomandazioni, che aiuta le persone a vivere la quarantena". (

Loading...
Commenti
    Tags:
    fase 2omscoronavirusnuove ondate coronavirus
    Loading...
    in evidenza
    È morta la moglie di John Travolta 'Due anni di lotta contro il cancro'

    Cronache

    È morta la moglie di John Travolta
    'Due anni di lotta contro il cancro'

    i più visti
    in vetrina
    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC

    Meteo estate 2020: l'anomalia che farà paura a fine luglio e agosto. METEO CHOC


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica

    Nuova Opel Corsa-e: la democratizzazione della mobilità elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.