A- A+
Medicina
Intolleranza al lattosio, come scoprirla e come curarla: sintomi e diagnosi

Intolleranza al lattosio, la causa consiste nella mancanza di un enzima digestivo che si riduce con il progredire dell’età

L’intolleranza al lattosio colpisce molte persone, costringendole a rinunciare al latte e ai suoi derivati. In Italia è molto frequente e consiste nell’incapacità di digerire lo zucchero lattosio. Questa incapacità deriva dalla mancata produzione dell’enzima Lattasi. In assenza di questo enzima digestivo il lattosio non può essere digerito.

L’intolleranza al lattosio è generalmente ereditaria. Tuttavia il deficit di lattasi aumenta con il progredire dell’età. Il livello dell’enzima digestivo è molto alto nei neonati che riescono infatti a digerire facilmente il latte. Si riduce dopo lo svezzamento e diminuisce sempre di più in età adulta. Ecco perché molti adulti sani non riescono a digerire quantità elevate di lattosio, divenendo intolleranti.

Intolleranza al lattosio: i sintomi per scoprirla

Chi soffre di intolleranza al lattosio non riesce a digerire il latte ed i derivati, dunque i prodotti contenenti lattosio. È possibile accorgersi del problema da alcuni segnali.

Ecco i sintomi più comuni dell’intolleranza al lattosio: astenia, nausea, diarrea, flatulenza, coliche, gonfiore addominale, crampi e dolore all'addome.

Intolleranza al lattosio: test e diagnosi

Per scoprire se una persona è intollerante al latte, bisogna innanzitutto capire se i sintomi sopradescritti insorgono dopo l’assunzione di prodotti caseari. Si potrebbe provare a fare una prova di 4 settimane, senza consumare alimenti e bevande contenenti lattosio. Se i sintomi scompaiono nel corso del mese e ricompaiono quando i prodotti caseari vengono reintrodotti nella dieta, allora l’intolleranza al lattosio è probabile.

Per confermarla e avere dunque una diagnosi certa bisogna poi effettuare dei test medici specifici, quali il Breath Test. La diagnosi deve provenire sempre da uno specialista.

Intolleranza al lattosio: la terapia per curarla

Il primo passo che deve fare chi è intollerante al lattosio è sicuramente quello di interrompere l’assunzione dei prodotti contenenti il lattosio. Vanno dunque esclusi dalla dieta il latte, i latticini, la panna, il gelato e i vari biscotti preparati con aggiunta di latte. Esistono tuttavia anche altri prodotti che contengono lattosio e che non vanno consumati. Fra questi numerosi insaccati, il prosciutto cotto, il pane in cassetti e altri alimenti precotti. In commercio vi sono inoltre numerosi farmaci contenenti lattosio.

Per risolvere il problema si potrebbero assumere integratori di enzima lattasi, disponibili anche senza ricetta medica. Chi soffre di intolleranza al lattosio spesso tollera invece lo yogurt. Questo alimento contiene infatti lattasi, proveniente da Lactobacilli.

Commenti
    Tags:
    intolleranza al lattosiointolleranza al lattosio sintomiintolleranza al lattosio come scoprirlointolleranza al lattosio come si manifestaintolleranza al lattosio cosa mangiareintolleranza al lattosio dietaintolleranza al lattosio testintolleranza al lattosio causeintolleranza al lattosio rimedi naturali
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.