A- A+
Medicina
Ipertensione arteriosa: pressione alta cosa fare. Ecco i valori a rischio

Ipertensione arteriosa valori: il controllo di pressione sanguigna alta o bassa. La ricerca americana


I ricercatori americani hanno redatto un documento che ristabilisce dei parametri nuovi per identificare il disturbo dell’ipertensione arteriosa. Se nel passato, infatti, le linee guida europee avevano fissato i valori normali della pressione a 130-84 e quelli a rischio a 139-89, gli esperti dell’American College of Cardiology e dell’American Heart Association li mettono in discussione.

 

Ipertensione arteriosa linee guida: ecco quali sono i valori veri per identificare la pressione alta. I nuovi valori di riferimento

 

Secondo gli esperti americani, non si può parlare di ipertensione arteriosa se la pressione si assesta intorno a valori sotto i 120 millilitri di mercurio di massima e sotto gli 80 di minima. Nello specifico, i primi valori definiscono la pressione sistolica, i secondi identificano la pressione diastolica. Oltre i 140 di massima e gli 80 di minima, i pazienti sarebbero affetti da ipertensione arteriosa allo stadio 2, una condizione che richiede necessariamente un trattamento farmacologico e un controllo costante. E nel caso di pazienti con  valori simili a quelli identificati dalle linee guida europee, si tratterebbe di ipertensione di stadio 1.

 

Ipertensione arteriosa sintomi: conseguenze e disturbi causati da pressione alta 

 

La pressione alta mette in pericolo il cuore. L’ipertensione, infatti, può portare all’infarto e agli scompensi cardiaci  determinando problemi respiratori, difficoltà di ragionamento e disturbi a gambe, polmoni e tessuti. Inoltre, mette a rischio anche la salute dei vasi sanguigni portando alla formazione di aneurismi.
In tal senso l’ipertensione può essere associata anche a difficoltà cognitive e può mettere a rischio la salute di altri organi oltre a cuore e cervello. In più aumenta il rischio di insufficienza renale e danneggia gli occhi.

 

Curare I’ipertensione arteriosa: i consigli per prevenire ipertensione arteriosa e pressione alta


Ecco alcuni consigli per ridurre l’incidenza di questa malattia silenziosa:


1° Fare tanto esercizio fisico e praticare regolarmente uno sport


2° Consumare i pasti ad orari regolare e mangiare presto la sera


3° Dedicarsi ad attività che riducono il proprio livello di stress come l’ascolto della musica o il bagno in sauna


4° Evitare il consumo di alimenti che contengono zuccheri


6° Monitorare la pressione sanguigna costantemente

Tags:
ipertensione arteriosa valoripressione alta cosa fareipertensione arteriosa sintomi
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.