A- A+
Medicina
Ittiosi Arlecchino: cos'è la malattia di Giovannino, bimbo abbandonato Torino

Il bambino abbandonato in ospedale dai genitori a Torino, ribattezzato dai medici Giovannino, soffre di Ittiosi Arlecchino. Ecco tutti i dettagli sulla malattia genetica rara di cui soffre il piccolo - Salute e benessere 

La storia di Giovannino, bimbo abbandonato perché malato dai genitori, ha suscitato un forte sentimento generale. Il piccolo di 4 mesi soffre di una patologia genetica rara chiamata Ittiosi Arlecchino, caratterizzata dalla formazioni di squame e placche su tutto il corpo fin dalla nascita. Queste poi si evolvono in una serie dequamazione della pelle che diventa cronica nel corso del tempo.

Ittiosi Arlecchino: una malattia generica rara che colpisce un bambino su un milione - Salute e benessere

Le condizioni di cui soffre il bambino abbandonato dai genitori presso l'ospedale Sant'Anna di Torino sono più uniche che rare. L'Ittiosi Arlecchino stando a quanto riporta il sito Malattie Rare Orphanet colpisce meno di un neonato su un milione.

Ittiosi Arlecchino: caratteristiche della malattia genetica rara di cui soffre il bambino abbandonato in ospedale - Salute e benessere

Il bambino abbandonato dai genitori a causa dell'Ittiosi Arlecchino presenta una sorta di secondo strato di cute con placche distribuite su tutto il corpo che formano una sorta di corazza. Queste non solo limitano il movimento il movimento ma col tempo tendono a desquamarsi. In generale i piccoli colpiti da Ittiosi Arlecchino hanno un volto alterato a livello del labbro e della palpebra inferiore. Non sono rari anche casi di dita dei piedi unite.

Ittiosi Arlecchino: le difficoltà che affrontano i bambini nati con questa patologia - Salute e benessere

l'Ittiosi Arlecchino di cui soffre il bambino abbandonato a Torino è caratterizzata da un'elevata mortalità immediatamente dopo la nascita. Ciò è dovuto al fatto che la patologia provoca difficoltà a regolare la temperatura corporea e respiratorie, problemi alimentari e infezioni di vario tipo. Chi sopravvive ha un'aspettativa di vita normale ma può sviluppare una grave patologia della pelle, che si evolve in una eritrodermia con desquamazione, problemi alla vista e anche un ritardo nello sviluppo motorio.

L'Ittiosi Arlecchino è una patologia molto difficile da gestire e richiede un approccio medico multidisciplinare e il sostegno di chirurghi, dietologi, oftalmologi e psicologi. La malattia genetica rara si trasmette con carattere autosomico recessivo. I genitori di bambini che presentano la malattia devono quindi poter ricevere una consulenza generica per informarli sul rischio di ricorrenza del 25%.

Loading...
Commenti
    Tags:
    giovannino abbandonatoittiosi arlecchino adultiittiosi arlecchinoittiosi arlecchino malattiaittiosi arlecchino torinoneonato abbandonato a torinoneonato abbandonato in ospedalebimbo abbandonato perché malatobimbo abbandonato torinobimbo abbandonato in ospedalebambino abbandonato a torinobambino abbandonato in ospedalebambino abbandonato malatobambino abbandonato dai genitoribambino abbandonato in ospedale torinosalute e benesseregiovanninomalattia genetica rara
    Loading...
    in evidenza
    Canalis, la lingerie è da infarto Eli sensualissima sul letto. Le foto

    Diletta, Belen e... Le foto delle vip

    Canalis, la lingerie è da infarto
    Eli sensualissima sul letto. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW Group: verso un futuro elettrificato

    BMW Group: verso un futuro elettrificato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.