A- A+
Medicina
Ketamina e emicrania: dalla droga ketamina una cura per l’emicrania cronica

Ketamine cura l'emicrania che non rispondente ad altre terapie

 

La Ketamina, droga illegale, potrebbe essere d’aiuto nella cura dell'emicrania che non risponde alle normali terapie.

Il trattamento standard per le emicranie si basa normalmente sull’assunzione dell’ibuprofene, assumendo una posizione sdraiata, possibilmente in una stanza buia, in attesa che la nausea passi. Ma ora, come riportato sull'Huffington Post Uk, ai pazienti affetti da emicranie potrebbe essere potenzialmente somministrata una dose della droga ketamina, dopo che uno studio sperimentale ha registrato un successo sul 75% dei pazienti.

La droga ketamina è in realtà un anestetico potente comunemente usato per alleviare il dolore durante la chirurgia e trattare la depressione, ma una squadra di ricercatori negli Stati Uniti ha sperimentato dosi inferiori come metodo per fermare le emicranie debilitanti. E l’effetto benefico potrebbe essere più potente per i pazienti che non sono stati sottoposti ad altri trattamenti.


Effetti ketamina: cura l’emicrania. I sintomi dell’emicrania

 

A partire dall'età adulta, la maggior parte delle persone affette da emicrania hanno solo qualche emicrania occasionalmente, ma in altri casi l’emicrania può arrivare a manifestarsi anche più volte in una settimana.

I sintomi dell’emicrania sono: cefalea moderata o grave, un dolore palpitante da un lato della testa, nausea, vomito e maggiore sensibilità alla luce o al suono. Le emicranie possono rendere difficile anche andare a lavoro, sino a doverci rinunciare.

Dunque è fondamentale trovare un trattamento per coloro che sono affetti da emicrania e non hanno tratto benefici dalle cure tradizionali.

 

Ketamina cura dell’emicrania: lo studio

 

Lo studio sulla ketamina come cura dell’emicrania, presentato alla riunione annuale Anesthesiology 2017, ha preso in esame 61 pazienti che fino ad ora non avevano ricevuto alcun beneficio dalle cure tradizionali. Questi pazienti sono stati trattati per circa 3-7 giorni con infusioni di ketamina. In questi pazienti trattati con ketamina la valutazione media del dolore è stata nettamente inferiore.

Eric Schwenk, direttore del reparto di anestesia ortopedica dell’Ospedale Thomas Jefferson University di Philadelphia, ha dichiarato: "Il nostro studio si è concentrato solo sul sollievo a breve termine, ma è incoraggiante che questo trattamento possa avere il potenziale per aiutare i pazienti a lungo termine".

Schwenk ha dichiarato inoltre di non poter affermare categoricamente che la ketamina sia "totalmente responsabile" del sollievo dal dolore, ma i risultati iniziali sono promettenti.

Il trattamento non è attualmente ampiamente disponibile, ma l'ospedale sta aprendo un nuovo centro di infusione entro la fine di quest'anno, ha spiegato Schwenk: "Il nostro lavoro costituisce la base per futuri studi prospettici che coinvolgono un maggior numero di pazienti".

Tags:
ketamina cura emicraniadroga ketaminacura emicrania
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.