A- A+
Medicina
"The Beauty of Imaging" e i 90 anni di Bracco: le attività della Fondazione

"The Beauty of Imaging" è la mostra che, fino al 2 luglio presso la Triennale di Milano, celebra i 90 anni del Gruppo Bracco. Ma Bracco non è "solo" una famiglia e un'azienda di successo. Nelle attività del Gruppo, riveste una notevole importanza anche la Fondazione, che ha una connotazione fortemente internazionale e si propone di formare e diffondere espressioni della cultura, della scienza e dell’arte quali mezzi per il miglioramento della qualità della vita e della coesione sociale. 

Attraverso progetti concreti, Fondazione Bracco promuove la valorizzazione del patrimonio culturale, storico e artistico nazionale; sviluppa la sensibilità ambientale; sostiene la ricerca scientifica e la tutela della salute; favorisce l’educazione e la formazione professionale dei giovani; è impegnata in iniziative di carattere assistenziale e solidale per contribuire al benessere della collettività.


Gli obiettivi
La Fondazione promuove la valorizzazione del patrimonio culturale, storico e artistico a livello nazionale e internazionale, la creazione di una sensibilità ambientale, la promozione della ricerca scientifica e la tutela della salute, favorisce l’istruzione e la formazione professionale dei giovani, sviluppa iniziative solidali come contributo al benessere della collettività. 


L’organizzazione
La Fondazione Bracco è guidata dal Presidente, Diana Bracco, affiancata da un Consiglio di Indirizzo e da un Comitato di Gestione. Un Advisory Board vede coinvolte personalità del mondo della cultura e della scienza, italiane e straniere. 


Sedi
La Fondazione ha sede a Milano, in Via Cino del Duca 8. L’edificio ospita anche un Teatrino, laboratorio di idee della Fondazione in ambito scientifico e culturale. 

La Fondazione ha una sede di rappresentanza a Roma.


Le attività
La Fondazione sviluppa e realizza progetti, anche internazionali, all'interno delle tre macroaree “arti e cultura”, “scienza e cultura”, “società e sociale”, privilegiando ricerca e innovazione. Particolare attenzione viene riservata all'universo femminile e al mondo giovanile nei vari ambiti della vita.

La multidisciplinarietà di ambiti e l’integrazione tra diversi saperi sono criteri qualitativi importanti sia nella progettazione e sia nella selezione delle attività. 

La mostra "Dentro Caravaggio" 
Si tratta di un'esposizione unica che riunisce per la prima volta diciotto capolavori del Maestro (dal 28 settembre al 28 gennaio 2018 a Palazzo Reale, Milano). Il Gruppo Bracco, in occasione del suo 90° anniversario, ha contributo alla realizzazione di questo evento culturale attraverso le analisi diagnostiche condotte sulle opere, che svelano il processo creativo dell’artista.

La mostra, curata da Rossella Vodret, è promossa e prodotta da Comune di Milano - Cultura, Palazzo Reale Milano e MondoMostre Skira, in collaborazione con MiBACT. Oltre a omaggiare uno dei più grandi pittori della storia con una selezione di opere provenienti dai maggiori musei italiani ed esteri (tra gli altri Metropolitan Museum of Art di New York, National Gallery di Londra, Museo Montserrat di Barcellona), l'esposizione propone al grande pubblico un viaggio inedito all'interno del processo creativo di Caravaggio, affiancando a ogni tela le rispettive immagini radiografiche, che consentiranno al visitatore, attraverso un sapiente corredo multimediale, di apprendere le fasi di studio e i segreti che dalla genesi hanno portato alla realizzazione finale.
Attraverso le riflettologie e le radiografie, che penetrano in diversa misura sotto la superficie pittorica, si è potuto seguire il pecorso di Caravaggio, i pentimenti, i rifacimenti, gli aggiustamenti nell'elaborazione della composizione. Alla campagna di indagini eseguita tra il 2009 e il 2012 sulle opere romane di Caravaggio, a cura dell'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e dell'Opificio delle Pietre Dure, fanno seguito, grazie al Gruppo Bracco che ha il suo core business proprio nell'imaging diagnostico e un focus di intervento su arte e tecnologia, nuove importanti diagnostiche sulle altre opere in mostra, comprese quelle provenienti dall'estero di cui, con un progetto congiunto Unievrsità degli Studi di Milano - Bicocca e CNR viene proposta una innovativa elaborazione grafica per renederle più comprensibili al grande pubblico.


THE BEAUTY OF IMAGING
Credits:
A cura di FeelRouge Worldwide Shows
Supervisione artistica: Marco Balich
Design e progetto di allestimento: Studio GIO' FORMA
Direzione dei contenuti: Mauro Belloni
In collaborazione con: 
Centro Diagnostico Italiano
Fondazione Bracco
___________________________________________
Orari di apertura:
31 MAGGIO - 2 LUGLIO
Dal Martedì alla Domenica h 10.30 - 20.30
TRIENNALE DI MILANO
___________________________________________
INGRESSO LIBERO - FREE ENTRY

Tags:
bracco beauty of imaging
Loading...
in vetrina
Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
La febbre nei locali? Si misura ancora all'antica

Coronavirus vissuto con ironia

La febbre nei locali?
Si misura ancora all'antica


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike

Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.