A- A+
Milano
Aggredisce capocantiere con un taglierino: fermato operaio

Aggredisce capocantiere con un taglierino: fermato operaio

I carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio nei confronti di un operaio 20enne, incensurato. L’indagato, ieri sera, al culmine di una lite per motivi lavorativi, a San Colombano al Lambro, ha colpito con un taglierino al collo il suo capo cantiere, egiziano 56enne, provocandogli ferite multiple guaribili in 10 giorni.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, ieri sera un egiziano 56enne, incensurato, regolare in Italia, è stato ferito da vari colpi d'arma da taglio, all'interno della propria abitazione di via Garibaldi, a San Colombano al Lambro, da un uomo poi datosi alla fuga. La vittima è stata soccorsa e trasportata all'ospedale di Lodi in codice verde, con ferite superficiali allo sterno, al polso sinistro ed al collo, non in pericolo di vita. Nella notte i militari della Sezione Operativa della Compagnia di San Donato Milanese, coadiuvati da quelli della locale Stazione e da personale del Nucleo Investigativo di Milano, hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio nei confronti di un 20enne di origini marocchine, incensurato, il quale, al culmine di una lite per motivi lavorativi, ha colpito con un taglierino il suo collega di lavoro e capo carpentiere, dandosi all'immediata fuga a piedi e facendo perdere le proprie tracce. Le indagini hanno permesso di identificare il fermato, rintracciandolo nascosto nel sottotetto della propria abitazione, poco distante da quella dove è avvenuto il ferimento. Nel corso del sopralluogo sono stati rinvenuti l'arma del delitto, un taglierino professionale, nonché dei vestiti sporchi di sangue, riconosciuti da alcuni testimoni come quelli usati dalla persona che avevano visto fuggire da casa dell'aggredito. L’uomo, inoltre, ha ammesso le proprie responsabilità. Il 56enne è stato successivamente dimesso con prognosi di giorni 10 mentre il fermato, al termine delle formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Lodi.

Commenti
    Tags:
    aggredisce capocantiereoperaiosan colombano
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    A Genova il 26 aprile 2021 il Premio Arte Scienza e Coscienza 2020
    Formazione e aggiornamento ICT con WhoTeach, Assintel e Formaterziario
    WhoTeach
    Il Governo Draghi estirpi la mafia una volta per tutte
    Di Ernesto Vergani


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.