A- A+
Milano
Aler, Lombardi liquida Asset entro fine marzo

Gian Valerio Lombardi, presidente di Aler e socio unico di Asset srl, la società immobiliare interamente di proprietà Aler, ha convocato un incontro con l’amministratore unico di Asset srl e gli organi di vigilanza per un esame della situazione. Al termine dell’incontro è stata fissata, per il 25 marzo, un’assemblea per la messa in liquidazione della società medesima. Si tratta di un risultato che giunge dopo un lungo percorso che ha consentito di valutare, anche sul piano giuridico e fiscale, le migliori condizioni per ridurre al minimo i costi della chiusura societaria.

Il presidente di Aler, Gian Valerio Lombardi, ha commentato: “Sono particolarmente soddisfatto di avere messo a punto il piano di chiusura delle società partecipate, nell’ambito del più ampio progetto di risanamento dei conti di Aler. Sono state già chiuse le società Csi e Pieve Energia e l’ulteriore azione condotta su Asset srl costituisce il tassello più importante dell’operazione complessiva. Queste attività rappresentano il raggiungimento di obbiettivi importanti, specialmente se si tiene conto delle difficoltà tecniche per realizzare la chiusura di tutti gli assetti societari che fanno capo all’azienda”.

"Ottimo lavoro da parte di Aler Milano che entro fine mese metterà in liquidazione Asset. L’azienda sta rispettando in modo esemplare il cronoprogramma indicato dalla Regione". È il commento del consigliere regionale di Forza Italia, Fabio Altitonante, all’annuncio del Presidente di Aler Milano, Gian Valerio Lombardi, sulla chiusura, ormai prossima, della società Asset srl. "La nostra legge di riforma delle Aler, infatti, prevede la razionalizzazione delle società controllate e partecipate, spesso non funzionali alla missione sociale dell’azienda, ma inutile spreco di risorse. I cittadini ci chiedono più case e più manutenzioni. Noi abbiamo risposto, assicurando più fondi per gli investimenti. Aler Milano – precisa il Consigliere – aveva già ridotto i costi della governance della partecipata, producendo in pochi mesi un risparmio superiore a 200 mila euro. Nei dati di bilancio, al 31 dicembre 2013, si registrava che la società era in perdita per quasi 4 milioni di euro, in particolare, a causa delle operazioni disastrose di Pieve Emanuele e Garbagnate Milanese, effettuate negli anni passati".
 

Tags:
gianvalerio lombardialerasset







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.