A- A+
Aler risponde, filo diretto con il presidente Angelo Sala
Aler, tra patti di collaborazione e cleaning day

Di Mario Angelo Sala

Questa settimana voglio parlarvi dei patti di collaborazione, un importante progetto avviato grazie al sostegno di Regione Lombardia.

Attraverso la sottoscrizione di specifici accordi che disciplinano le forme di collaborazione tra le Istituzioni e la cittadinanza per l’amministrazione condivisa, cioè la cura, la gestione e la rigenerazione dei beni comuni per la fruizione collettiva, è possibile dar corso ad iniziative di carattere sociale. Tali attività sono finalizzate a promuovere aggregazione e comportamenti consapevoli, responsabili, ponendo al centro dell’attenzione la dimensione sociale in una prospettiva di crescita e di sviluppo delle comunità dei residenti.

Gli ambiti di collaborazione sono molteplici, dalla salvaguardia e miglioramento delle condizioni degli ambienti comuni, alla riqualificazione e rivitalizzazione urbana, dalle attività culturali con finalità educative, alla promozione dell’inclusione e integrazione culturale, fino alla promozione delle pari opportunità e delle iniziative di aiuto reciproco, animati dalla convinzione che il coinvolgimento attivo dei cittadini, rappresenti una risorsa per gli abitanti e allo stesso tempo per l’Azienda, ci siamo attivati per concretizzare velocemente le attività.

Così facendo, è stato siglato il primo Patto di collaborazione tra Aler, l’Associazione Retake Milano, (onlus di cittadini volontari, che persegue il miglioramento della qualità della vita attraverso interventi di riqualificazione e valorizzazione dell’area Metropolitana) e alcuni abitanti del quartiere Lorenteggio. 

L’Accordo è nato in condivisione con i residenti che hanno segnalato ad Aler un problema di reiterato vandalismo grafico sui muri comuni.

Coinvolgendo diversi soggetti, ciascuno per la propria competenza e risorse: gli inquilini come volontari, l’Associazione Retake per la competenza nelle attività di cleaning e Aler per la fornitura di materiali, si è arrivati a condividere l’Accordo che prevede la riqualificazione delle scale degli stabili di via Odazio 6 e Apuli 2 attraverso un evento di “Clean Up” in cui cittadini, residenti e volontari contribuiranno al decoro dello spazio in cui vivono.

L’iniziativa si svolgerà sabato 9 novembre a partire dalle ore 9.00 presso il cortile di via Odazio n. 6, per chi fosse interessato alla partecipazione, rimando alla locandina dell’evento ( il programma)

I Patti di collaborazione sono un’opportunità per condividere con i cittadini nuove progettualità che nascono dal desiderio di fare e di migliorare, partendo dalla cura dei beni e degli spazi comuni.

Regione Lombardia Video News
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Bonus Inps e i furbetti: sdegno e levate di scudi. Ma quando capita ai comuni cittadini...
Di Massimo Puricelli
Rinnovo del passaporto tra genitori separati o in pessimi rapporti: come fare?
di Avv. Flaminia Rinaldi*
Una sceneggiatura teatrale scritta dall'intelligenza artificiale
Maurizio Garbati


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.