A- A+
Milano
Arexpo, Sala: "Cittadella universitaria soluzione preferita, ma..."

"Non è materia mia ma mi sembra tutti concordino che la cittadella universitaria sia la soluzione preferita. Serve però una prima mossa. Sono sicuro che se arriva la prima mossa e il contesto sociale ed economico capisce che qualcosa c'è, allora poi parte un processo di aggregazione. È veramente necessario che si dia un segno importante perchè poi altri si aggregheranno". Lo ha detto il commissario Expo Giuseppe Sala interpellato sul post Expo a margine di un convegno.

MARONI: "SALA PARLA DI COSE CHE NON CONOSCE"/ "Sala si occupa di Expo, noi del post Expo. Entro fine luglio presenteremo il progetto, lui non e' informato e quindi capisco le sue perplessita' ma proprio perche' non e' informato sarebbe anche il caso che non si esprimesse su cose che non conosce". Cosi' il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, dopo le dichiarazioni dell'a.d. di Expo a 'Repubblica', in merito alle tempistiche del progetto post Esposizione (per Sala "sarebbe impossibile utilizzare tutto il sito", perche' i Paesi "hanno l'obbligo di smantellare i padiglioni e lo fanno a loro spese ma solo se questo avviene entro giugno 2016"). "Magari mi fa una telefonata e gli spiego che cosa abbiamo in mente", ha aggiunto il governatore lombardo.

GELMINI: "RISCHIO DI PROGETTO AL PALO"/ "Come al Palio di Siena tutti aspettano la mossa. Ma il rischio è che il progetto resti fermo al palo -  così, sul tema, Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale di Forza Italia Lombardia -. Il futuro di Expo e delle aree su cui è stato allestito si deve declinare con due parole: giovani e lavoro. Sala è convinto che tutti vogliano il nuovo Campus universitario. Evidentemente sa leggere nel pensiero, soprattutto del governo. Governo che, al momento, non ha messo sul piatto del post Expo nulla. Ma occorre ricordare che le idee sono molte e non va trascurata la proposta di Assolombarda di realizzare una cittadella della ricerca e della innovazione che, volendo, si può declinare col polo universitario. Una garanzia in più per il lavoro dei giovani. Perché ciò che serve è un'idea di Milano del futuro, non basta spostare una università dal centro di Milano verso la periferia, occorre pensare al futuro di una nuova generazione". Così Mariastella Gelmini, Coordinatrice reg ionale di Forza Italia Lombardia, dopo le dichiarazioni del commissario Expo.

AREXPO HA INDIVIDUATO ADVISOR/ Con una nota la società Arexpo, proprietaria delle aree sulle quali si sta svolgendo l’evento ha dato notizia di aver individuato l’Advisor al quale affidare l’individuazione del progetto. “La procedura per l'individuazione dell'Advisor cui conferire l'incarico di 'sviluppo di metodologie di analisi e valutazione delle potenzialità del sito Expo post-evento' è giunto alla fase di aggiudicazione provvisoria, cui seguirà la verifica dei requisiti tecnico-economici e di ordine generale ai sensi di legge e l'aggiudicazione definitiva (presumibilmente entro la fine del mese di luglio)". "Attualmente il raggruppamento temporaneo di concorrenti formato da Arcotecnica Group spa (mandataria) e F&M Ingegneria (mandante) è stato individuato quale soggetto cui affidare l'incarico. Solo dopo l'aggiudicazione definitiva Arexpo potrà però sancire la graduatoria finale e rendere noti tutti i dettagli della procedura. I vertici di Arexpo hanno commentato con soddisfazione la notizia soprattutto alla luce del fatto che l'affidatario è costituito da soggetti qualificati ed esperti, con un team di consulenti provenienti sia dal campo professionale che da quello accademico. Arexpo è sicura pertanto che l'incarico verrà svolto in modo professionale e altamente qualificato, coerentemente con gli obiettivi posti dalla società e gli interessi generali dell'iniziativa".

 

Tags:
arexpoexpogiuseppe salamariastella gelmini







A2A
A2A
i blog di affari
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.