A- A+
Milano
Badanti: ecco l'albo regionale (e le regole per farne parte)

Conoscenza adeguata della lingua italiana, possesso di un titolo di studio o attestato di frequenza di un corso di formazione in ambito socio-sanitario o, per chi non abbia cittadinanza Ue, comprovata esperienza di almeno 12 mesi. Sono i requisiti previsti dalla legge lombarda che istituisce l'albo delle badanti e che subordina l'iscrizione a tale albo al possesso di determinate competenze. Per consentire l'incontro tra domanda e offerta di assistenza domiciliare, Regione Lombardia ha anche previsto la creazione di sportelli di assistenza familiare su base provinciale, alla cui realizzazione concorreranno Comuni e sindacati ed un sussidio di 700mila euro, per quest'anno, destinato alle fasce più deboli della popolazione.

Tags:
badantiregistro regionale







A2A
A2A
i blog di affari
"Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
di Avv. Violante Di Falco *
De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.