A- A+
Milano
Bossi, l'avvocato: "Non sa neanche quanto costa un chilo di pane..."

"Umberto Bossi non si e' mai occupato di questioni economiche, ma solo di politica, politica e politica, lui non sa nemmeno quanto costa un chilo di pane". Sono le parole dell'avvocato ed ex parlamentare della Lega Matteo Brigandi a margine della prima udienza del processo milanese che vede imputato Bossi assieme ai figli Renzo e Riccardo e all'ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito, per le presunte spese personali con i rimborsi elettorali del partito e per appropriazione indebita. Il processo e' stato subito aggiornato dai giudici dell'ottava sezione penale al 9 settembre prossimo. La Lega, com'era gia'  emerso nei mesi scorsi, non si e' costituita parte civile ne' contro la famiglia Bossi, ne' contro Belsito. I difensori di Riccardo Bossi hanno comunicato ai giudici che il loro assistito ha l'intenzione di chiedere il rito abbreviato condizionato alla testimonianza del sindaco di Lazzate (Monza e Brianza), Loredana Pizzi. Il legale di Renzo Bossi, l'avvocato Carlo Beltrani, ha depositato dei documenti dai quali si evincerebbe che il 'Trota' "ha pagato tutte le spese che gli vengono contestate di tasca sua, comprese le multe e lo testimoniano le cartelle esattoriali".

Tags:
umberto bossimatteo brigandi






A2A
A2A
i blog di affari
Mattarella e Draghi, immagine dell’Italia responsabile e pragmatica
Di Ernesto Vergani
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.